La Ford EcoSport è diventata grande. Non nel senso delle dimensioni, che restano molto compatte per un SUV (4.096 mm di lunghezza); ma il design e la meccanica dopo il restyling del modello 2018 prendono ispirazione in misura non secondaria dalle cugine maggiori Kuga e perfino Edge.

Ford EcoSport: il restyling

Maggiore scelta di motori, aggiornamenti tecnologici e una sterzata decisa verso il mondo dei fuoristrada: quindi la Ford EcoSport 2018 diventa più SUV che crossover, senza però dimenticare chi vuole un veicolo di tendenza e a guida alta semplicemente per spostarsi su asfalto prevalentemente cittadino.

Il design

Partiamo dalle novità sul design. E’ all’anteriore che i richiami a Kuga ed Edge sono più marcati. In gergo tecnico-commerciale viene definito “family feeling”. La griglia centrale trapezoidale è più grande, così come i gruppi ottici (ora le luci diurne sono a LED), i quali accompagnano lo sguardo verso gli angoli superiori della griglia. Massiccio il paraurti, nel quale sono incastrati i fendinebbia.

Diverso anche il cofano, le cui nervature laterali “invadono” il parabrezza e quelle centrali creano un gradevole e deciso effetto scolpitura. Nella vista di profilo la novità è data dal disegno dei cerchi in lega, del diametro di 17 o 18 pollici. La coda è molto simile alla precedente, pochi ritocchi a paraurti e fanali, sempre in senso di maggiore decisione. Ora si possono scegliere 12 tinte per la carrozzeria, possibili anche gli abbinamenti bicolore.

Ford EcoSport Stylology

Gli interni

Gli interni invece presentano un notevole salto di qualità. Materiali soft touch, comandi più facili da usare con meno pulsanti e maggiore ergonomia nella console centrale. Migliorato anche il comfort dei sedili. Una concessione all’estetica che si trova su auto dai prezzi ben più elevati è la personalizzazione dell’illuminazione d’ambiente, a scelta fra sette colori.

Notevole miglioramento nel bagagliaio, ora con fondo regolabile e un particolare sistema costruttivo a nido d’ape che gli consente di reggere un carico di 300 Kg. Il volume a sedili rialzati arriva a 334 litri che diventano 1.238 col divano posteriore abbattuto.

Che Ford EcoSport appartenga al segmento B ormai lo giustificano soltanto le dimensioni esterne, perché quasi tutto il resto è da livello superiore. La tecnologia è la più aggiornata. L’apparato multimediale e di comunicazione sfrutta il noto Sync 3 su display touch da 4,2 a 8 pollici. Raffinato l’optional del sistema audio premium di Bang & Olufsen da 10 altoparlanti, compreso il subwoofer nel bagagliaio.

Per quanto riguarda l’assistenza alla guida, troviamo ora il cruise control con regolatore del limite di velocità, oltre alla retrocamera per le manovre di parcheggio e al monitoraggio dell’angolo cieco. Aumentato anche il numero di airbag.

Esordio della trazione integrale

Molto importanti le novità meccaniche. Intanto sottolineiamo che la nuova Ford Ecosport commercializzata in Europa non verrà più importata dall’India ma sarà prodotta in Romania, nella fabbrica di Craiova. Poi va certamente messo in evidenza l’esordio della trazione integrale su questo modello.

Versione 4×4

Sì, arriva la versione 4×4 col sistema Ford Intelligent All-Wheel Drive (ripartizione automatica della coppia motrice dove serve, variandola su ogni singola ruota e arrivando fino al 50% tra i due assi). Sarà offerta in abbinamento al nuovo motore top di gamma, cioè il 1.5 turbodiesel EcoBlue da 125 cavalli e ben 300 Newton metri di coppia massima.

Cambio manuale a sei rapporti. In gamma anche una versione da 100 cavalli a trazione anteriore. I motori a benzina si basano tutti sul sempre sorprendente 1.0 a tre cilindri turbo EcoBoost con potenze di 125 e 140 cavalli, il primo anche con cambio automatico. Evidenziamo infine l’arrivo anche sulla Ford Ecosport dell’allestimento ST-Line con look e prestazioni particolarmente brillanti. I prezzi di listino chiavi in mano della nuova Ford Ecosport vanno da 18.750 a 28.250 euro. La versione a trazione integrale arriverà a giugno. (Tutte le info sul sito ufficiale)

Test Drive

Ci siamo divertiti provando la nuova FordEcoSport nel corso di due giornate. Partiti da Roma siamo arrivati al Centro Spaziale “Piero Fanti” del Fucino (L’Aquila). E’ stata una visita particolare, all’interno di una struttura molto affascinante.

Poi abbiamo proseguito verso Rieti prima del rientro a Roma. Nel corso della due giorni abbiamo avuto modo di testare la ST-Line, da 140 cavalli e con cambio manuale e la Titanium, da 125 cavalli e con cambio automatico. Non male entrambe le versioni. Promossa a pieni voti la carrozzeria con il tetto a contrasto (siamo rimasti stregati dal Body Shadow Black con il tetto Tiger Eye). Qui sotto le nostre foto su Instagram.

[Photo by Ford Italia]

LEGGI ANCHE:
Nuova Ford Fiesta Vignale: esperienza sonora dallo stile unico.

Ford Fiesta Vignale: una lussuosa creatura hi-tech.

Ford Fiesta Vignale: l’importanza dell’aspetto sensoriale.

Ford Fiesta Vignale: la nuova generazione del lusso.