Opel Crossland X Innovation

Il SUV compatto Opel Crossland X ha molte qualità interessanti. Soffermiamoci in questa occasione sui motori. Nel dettaglio, le motorizzazioni turbocompresse. La gamma di questo modello è quasi completamente composta da propulsori turbo, una scelta ormai generalizzata per la maggior parte dei costruttori mondiali.

Opel Crossland X

Come gli automobilisti meno giovani ricordano e come gli appassionati di ogni età sanno benissimo attraverso i mezzi di comunicazione, la sovralimentazione dei motori per autotrazione a benzina tramite turbocompressore ebbe il suo primo boom negli anni Ottanta, sulla scia della Formula 1.

Ma nella decade successiva ci fu un repentino abbandono commerciale di questa tecnologia. In parte fu dovuto a problemi tecnici: il tipico ritardo di risposta a basso numero di giri (turbo lag) e la conseguente erogazione brutale della potenza rendevano difficoltosa e poco efficiente la guida, soprattutto per chi aveva meno esperienza. Inoltre i guasti erano frequenti. Tutto l’insieme faceva aumentare i costi per costruttori e clienti, rendendo sempre meno appetibile questa soluzione.

Parallelamente, la tecnologia della distribuzione a quattro valvole per cilindro costituiva un’alternativa molto valida e più affidabile. Così tornarono in massa sul mercato i motori a benzina aspirati. Diversa invece la situazione per i diesel. Per il modo intrinseco di funzionamento di un motore a gasolio (la sua efficienza è maggiore a basso numero di giri, quindi il ritardo di risposta è poco avvertibile), non ci sono svantaggi nell’adozione di un turbocompressore; infatti la diffusione di questa soluzione non è mai stata interrotta e oggi non esistono più motori diesel aspirati.

Come mai da qualche anno si è invece tornati a vedere turbo a benzina ovunque? La risposta risiede principalmente in due fattori. Da un lato l’enorme evoluzione dell’elettronica e della scienza dei materiali ha permesso di raggiungere un incredibile livello di efficienza e robustezza: il ritardo di risposta è un lontano ricordo, così come le rotture e gli altri inconvenienti; dall’altro, le norme internazionali sul contenimento delle emissioni inquinanti hanno reso indispensabile la progettazione di motori meno assetati.

Il turbocompressore è una soluzione molto efficace, poiché permette di raggiungere lo stesso livello di potenza ad un numero inferiore di giri e ricorrendo ad una cilindrata minore, quindi consentendo anche di ridurre il peso complessivo del veicolo (diminuendo ulteriormente i consumi e quindi le emissioni). Infine, poiché i consumi specifici sono inferiori, nei veicoli più piccoli, non destinati a viaggi molto lunghi, è possibile anche ridurre la capacità del serbatoio della benzina, consentendo un’ulteriore diminuzione del peso e di conseguenza consumando e inquinando ancora meno.

Motorizzazioni

Dopo questa lunga ma utile premessa, torniamo alla Opel Crossland X. La gamma prevede una sola motorizzazione aspirata, quella d’ingresso, da 81 cavalli di potenza, per neopatentati o persone che percorrono un numero molto basso di chilometri, esclusivamente in città e non hanno bisogno di caricare molto il veicolo. Tutto il resto è turbo. Per quanto riguarda i modelli a benzina, il motore è sempre un 1.2 a tre cilindri ad iniezione diretta, cilindrata esatta di 1.199 centimetri cubici. Abbiamo tre versioni.

Le prime due prevedono un livello di potenza di 110 cavalli a 5.500 giri ed una coppia massima di 205 Newton metri, disponibile da 1.500 giri. La differenza è nella trasmissione. Una ha un cambio manuale a cinque rapporti e l’altra dispone di un cambio automatico a sei rapporti. La trazione della Opel Crossland X è sempre anteriore. Peso in ordine di marcia (compreso il conducente): 1.245 Kg per il modello con cambio manuale, 1.289 Kg per l’automatico. La terza motorizzazione a benzina eroga una potenza massima di 130 cavalli, sempre a 5.500 giri, oltre ad una coppia massima di 230 Nm a 1.750 giri. Qui il cambio è solo manuale a sei rapporti. Peso 1.274 Kg.

Prestazioni, consumi ed emissioni

Arriviamo a prestazioni, consumi ed emissioni. Il modello da 110 cavalli con cambio manuale ha un’accelerazione 0-100 in 10,6 secondi, velocità massima di 188 Km/h, consumo medio sul misto di 4,9 litri per 100 Km e 111 g/Km di CO2. Per il modello di pari potenza con cambio automatico abbiamo, rispettivamente: 11,8 secondi, 187 Km/h, 5,4 l/100 Km e 123 g/Km. Per la motorizzazione a benzina da 130 cavalli i dati comunicati dalla casa indicano: 9,1 secondi, 206 Km/h, 5,1 l/100 Km, 116 g/Km.

Passiamo alle due motorizzazioni turbodiesel della Opel Crossland X commercializzate in Italia. entrambe utilizzano un propulsore 1.6 a quattro cilindri da 1.560 cc. La prima configurazione eroga 99 cavalli a 3.750 giri e una coppia massima di 254 Newton metri a 1.750 giri, il cambio manuale ha cinque rapporti. Peso in ordine di marcia 1.289 Kg. La seconda versione raggiunge 120 cavalli di potenza massima a 3.500 giri ed eroga 300 Newton metri a 1.750 giri. Sempre cambio manuale, però qui i rapporti sono sei. Peso 1.319 Kg.

Elenchiamo prestazioni, consumi ed emissioni per il modello da 99 cavalli: accelerazione 0-100 in 11,6 secondi, velocità massima di 180 Km/h, 3,9 l/100 Km di gasolio sul misto, emissioni di 102 g/Km. Per quanto riguarda la versione da 120 cavalli abbiamo rispettivamente: 9,9 secondi, 187 Km/h, 4 l/100 Km e 105 g/Km. Tutti i motori turbo della Opel Crossland X sono dotati di serie del dispositivo start/stop che arresta automaticamente il motore durante le brevi fermate e lo riavvia quando si preme il pedale della frizione (o si rilascia il freno se il cambio è automatico). Generalmente questi sistemi consentono un ulteriore risparmio di circa il 10% sui consumi. (tutte le info sul sito ufficiale)

Il test drive di Stylology.it

Opel Crossland X Innovation 1.2 110cv Star&Stop, cambio automatico. Colore: True Blue, Tetto Summit White. Interni Morrocana.

Equipaggiamento di serie: OnStar, Sensori di parcheggio anteriori e posteriori, Airbag frontali, laterali anteriori e a tendina anteriori e posteriori, Climatizzatore automatico bi-zona, Cruise control, Fari posteriori e luci diurne a LED, Fendinebbia, Volante in pelle a 3 razze, regolabile in altezza e profondità, Lane Departure Warning e Speed Sign.

Equipaggiamento a richiesta: Telecamera, Intellilink Navi900, vetri posteriori oscurati, led pack, ricarica wireless , radio DAB, HUD, Vernice speciale, Cerchi in lega da 17″ Technical Grey con pneumatici 215/50 R17.

Prezzo: € 26.745 (di base € 22.450)

[Photo by Stylology.it]

LEGGI ANCHE:
Ssangyong Rexton: SUV imponente dal design accattivante.

DS4 Crossback: lo stile chic del Crossover dal look moderno.

Kia Niro: il crossover nato ibrido che ha stregato tutti.