DS 7 Crossback photo Stylology

La DS 7 Crossback è un SUV premium di medie dimensioni, convenzionalmente collocato nel segmento C. Abbiamo avuto il piacere di girare la Milano Food Week 2018 a bordo di questo gioiello firmato DS Automobiles con la blogger Roberta Castrichella. Ecco qualche informazione utile per conoscere meglio una delle vetture più innovative del momento.

DS 7 CROSSBACK

All’eleganza del design e alla raffinatezza degli interni corrispondono indubbie doti tecniche di alto livello. I numeri attestano 4.570 mm di lunghezza, 1.895 di larghezza e 1.620 di altezza, mentre il passo è il 2.740 mm.

La relativa compattezza non influisce negativamente sullo spazio, anzi è vero il contrario. Anche i passeggeri posteriori di corporatura robusta e alta statura possono viaggiare nel massimo comfort per lunghe distanze. Il bagagliaio poi non teme confronti, infatti il volume va da 628 a 1.752 litri.

Motori

Non scherzano nemmeno i fondamentali meccanici. Attualmente sono disponibili due motorizzazioni diesel e una a benzina. Quest’ultima, la PureTech 225, monta un potente propulsore turbo 1.6 da 225 cavalli e 300 Newton metri di coppia per un peso a vuoto di 1.420 Kg. Trasmissione a trazione anteriore e cambio automatico ad 8 rapporti. Le prestazioni indicano 8,3 secondi per accelerare da 0 a 100 e 227 Km/h di velocità massima. I dati sui consumi nel ciclo misto dicono 5,9 l/100 Km.

Passando al diesel, si parte dal BlueHDi 130, cilindrata 1.5, 130 cavalli e 300 Nm. Cambio manuale a sei marce. Accelerazione 0-100 in 11,7″ e 195 Km/h di velocità massima. Consumi sul misto di 4 l/100 Km. Esiste anche una versione Drive Efficiency che differisce solo per l’adozione di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento quando si scelgono i cerchi da 19 pollici. Permette di guadagnare qualcosina sulle emissioni di CO2.

Il motore BlueHDi 180 è quello maggiormente indicato per i grandi viaggiatori. Cilindrata 2.0, potenza 180 cavalli e coppia massima di ben 400 Nm a 2.000 giri. Cambio automatico ad 8 rapporti.

Nei prossimi mesi arriverà anche una motorizzazione a benzina da 180 cavalli. Nel 2019 è invece previsto il completamento della gamma con la versione E-Tense, cioè ibrida plug-in. Il motore a benzina avrà 200 cavalli e agirà sulle ruote anteriori. Due motori elettrici agiranno sulle ruote posteriori, per una potenza di sistema di 300 cavalli e la trazione integrale. La batteria da 13 kWh consente di viaggiare in modalità solo elettrica per 60 Km. Ricarica in 4 ore e 30 su presa domestica e in 2 ore e 30 su colonnina da 6,6 kW.

DS Active Scan Suspension

Vanno senz’altro evidenziate le sospensioni, cioè il sistema DS Active Scan Suspension. Qui c’è un preciso richiamo storico alle leggendarie sospensioni idropneumatiche della Citroën DS del 1955. Quelle di oggi sono altrettanto avveniristiche e, come le antenate, garantiscono tenuta di strada e comfort di marcia senza pari.

Sfruttando telecamera sul parabrezza, il sistema della DS 7 Crossback rileva tutte le imperfezioni della strada davanti alla vettura fino a 5 metri, regolando di conseguenza in modo costante e indipendente gli ammortizzatori. Quindi l’auto anticipa le sollecitazioni, preparando la risposta delle sospensioni prima ancora che esse si verifichino.

DS Connected Pilot

I sistemi di assistenza alla guida della DS 7 Crossback sono notevoli e comprendono tutte le tecnologie più avanzate. Il dispositivo DS Connected Pilot permette di automatizzare parzialmente la marcia autostradale in colonna: il sistema adegua la velocità a quella del veicolo che precede e mantiene la vettura in carreggiata agendo sullo sterzo.

Si attiva su comando del conducente da 30 Km/h e funziona fino a 180 Km/h; il guidatore può riprendere il controllo completo in qualsiasi momento (deve comunque mantenere sempre le mani sul volante e l’attenzione a ciò che succede sulla strada).

DS Night Vision

Un altro importante dispositivo è il DS Night Vision, un sistema che di solito si trova su auto di prezzi ben più elevati. Una telecamera ad infrarossi montata sulla calandra è in grado di rilevare pedoni e animali fino a 100 metri di distanza. Il quadro strumenti digitale mostra l’immagine ripresa, evidenziando con un riquadro giallo i pericoli; se il rischio di collisione è alto, il riquadro diventa rosso.

DS Active LED Vision

L’illuminazione è una funzione fondamentale per la sicurezza, a cui spesso non si dà la necessaria importanza. I fari DS Active LED Vision si adattano alle condizioni della strada e alla velocità dell’auto. Ci sono cinque modalità automatiche d’illuminazione, compresa la funzione fari girevoli.

DS Park Pilot

Infine troviamo il DS Park Pilot (solo con cambio automatico), sistema di parcheggio automatizzato. Esso valuta se lo spazio a disposizione è sufficiente, passandoci davanti fino a 30 Km/h. Il guidatore deve solo decidere se vuole una manovra a pettine o in parallelo, indicandolo sul display touch; premuto il pulsante park, la macchina farà da sola, controllando sia il volante che i pedali.

Ma quanto costa tutto questo? Nemmeno tanto, considerato tutto ciò che viene offerto. Gli allestimenti della DS 7 Crossback sono tre: So Chic, Business (solo per le versioni diesel) e Grand Chic. Elenchiamo i prezzi di listino chiavi in mano: da 31.100 a 34.600 euro per la motorizzazione BlueHDi 130; da 37.450 a 40.950 per la BlueHDi180; 38.050 e 41.550 euro per la PureTech 225. La PureTech 180, in produzione da luglio 2018, costerà 35.600 e 39.100 euro. (per saperne di più visita il sito ufficiale DS)

[Photo by Stylology.it – Film with Silvio De Rossi and Roberta Castrichella by Matteo Terzoli]

in collaborazione con DS Italia

LEGGI ANCHE: DS 3 Performance: perfetto mix di stile e potenza da 208 cavalli.