Nuova Peugeot 308

Ecco la nuova Peugeot 308. L’eccellente berlina media della casa francese ha operato piccoli ritocchi estetici, senza stravolgere un design già vincente. Il cofano è un po’ più orizzontale, sono stati ridisegnati i gruppi ottici, nuove tinte sono disponibili per la carrozzeria. Negli interni la postazione di guida si allinea alla seconda versione dell’i-Cockpit, ancora più ergonomica e raffinata della precedente.

Nuova Peugeot 308 e nuove tecnologie

Ma è soprattutto a livello tecnologico che la nuova Peugeot 308 concentra i suoi aggiornamenti. Quando diciamo tecnologia non intendiamo solo la compatibilità con gli smartphone, per quanto importante; soprattutto ci riferiamo ai sistemi di sicurezza attiva (i dispositivi che aiutano ad evitare l’incidente), in quella famiglia sempre più estesa chiamata assistenza alla guida; assolutamente fondamentale è la tecnologia sui motori, il vero cuore di un’automobile, senza cui sarebbe solo un costosissimo e inutile ammasso di lamiere. (Trova la migliore offerta per la tua Peugeot 308)

Peugeot Connect

Cominciamo però ad illustrare le novità sul fronte comunicazioni e intrattenimento. La funzione Peugeot Connect comprende il riconoscimento vocale e i servizi TomTom Traffic: quindi informazioni in tempo reale su meteo, stazioni di servizio o parcheggi disponibili oltre naturalmente sul traffico. Fa parte del pacchetto anche l’importante servizio di chiamata d’emergenza in caso di guasto. La nota funzione Mirror Screen permette la piena integrazione con le app degli smartphone che usano Mirrorlink, Android Auto ed Apple CarPlay, compreso il riconoscimento vocale con S-Voice e Siri.

Arriviamo quindi ai sistemi di assistenza alla guida della nuova Peugeot 308. La berlina incorpora le evoluzioni introdotte sui SUV 3008 e 5008. Il più importante è senza dubbio l’allarme rischio collisione (Distance Alert) integrato alla frenata automatica di emergenza (Active Safety Brake): in caso di probabile collisione col veicolo che ci precede o con un pedone emette un avviso; se la reazione del guidatore non è sufficiente, interviene subito la frenata automatica, per evitare la collisione o ridurne sensibilmente la gravità.

Vengono rilevati anche autoveicoli fermi e pedoni ma non veicoli a due ruote, animali od oggetti. Il sistema funziona tra 5 e 140 Km/h per rilevare veicoli in movimento, sotto gli 80 Km/h per veicoli fermi e sotto i 60 Km/h per i pedoni.

Troviamo poi il sistema attivo di superamento involontario della carreggiata (Active Lane Departure Warning). Funziona tra 80 e 180 Km/h, emette un avviso e interviene sullo sterzo se non è attivo l’indicatore di direzione. Se il guidatore vuole mantenere la traiettoria da egli impostata, gli basta mantenere salda la presa sul volante.

Il sistema di monitoraggio dell’attenzione del conducente (Time Drive Control e Driver Attention Alert) invia un avviso visivo e sonoro che invita il conducente a fare una pausa, se sta guidando da più di due ore ad una velocità superiore a 65 Km/h. Invia vari avvisi anche se rileva, in base ad una telecamera, uno scostamento della traiettoria rispetto alla linea di carreggiata.

Altri sistemi importanti

Altri sistemi importanti: la commutazione automatica degli abbaglianti (HighBeam Assist) per non accecare gli altri utenti della strada; la lettura dei cartelli stradali con inizio e fine del limite di velocità (Speed Limit Detection) e trasmissione al sistema di navigazione; il Cruise Control adattivo (Adaptive Cruise Control) per mantenere automaticamente una velocità programmata e adattare automaticamente la distanza dal veicolo che si precede, fra 30 e 180 Km/h; il sistema attivo di monitoraggio dell’angolo cieco (Active Blind Corner Assist) che oltre ad emettere l’avviso corregge anche la traiettoria; la videocamera a 180° (Visiopark 180°), montata sul portellone, dove insieme ai sensori permette di ricostruire un’immagine dall’alto della vettura per aiutare la manovra di parcheggio; infine il Park Assist per parcheggiare in modo semiautomatico, in cui nelle versioni con cambio automatico EAT8 il conducente deve solo manovrare il pedale del freno.

Motori

I motori sono in linea con le norme Euro 6.c che entreranno in vigore a settembre 2017. Esse impongono che le emissioni di ossidi di azoto (NOx) in condizioni di uso reale non debbano superare di 2,1 volte quelle rilevate ai test al banco. Ma il gruppo PSA si è impegnato fin da ora a rispettare i valori imposti dal 2020 in poi, cioè reali 1,5 volte superiori ai test. Il nuovo motore diesel di PSA usa un catalizzatore SCR di nuova generazione e un filtro antiparticolato attivo collocati molto vicini al motore. I propulsori turbo a benzina e iniezione diretta includono anche un fitro attivo antiparticolato.

Nel dettaglio, la nuova Peugeot 308 vede l’ingresso in gamma della nuova generazione di motori a benzina PureTech 130 a iniezione diretta. Oltre ai filtri sopra citati, è stata ottimizzata la combustione, è stato riprogettato il turbocompressore e sono stati ridotti gli attriti. Come risultato i consumi sono stati ridotti del 4%, insieme ad un miglioramento delle prestazioni. Riprogettato anche il cambio manuale a 6 rapporti, ora leggero e compatto come uno a 5 marce.

Nuovo anche il motore diesel BlueHDi 130. che sostituisce quello da 120 cavalli. Rinnovata la testata a 16 valvole, consumi minori tra il 4 e 6% rispetto al BlueHDi 120, nonostante i 10 cavalli in più.

In esclusiva sulla Peugeot 308 GT c’è il motore BlueHDi 180, ora abbinato al cambio automatico EAT8 di nuova generazione. Rispetto a quello a 6 rapporti riduce i consumi del 7% grazie ai due rapporti in più, all’estensione del’operatività del sistema Stop & Start già a 20 Km/h e al guadagno in peso e compattezza.

Chiudiamo con un cenno sulla Peugeot 308 GTi, che da sola meriterebbe ben altro spazio. Qualche piccolo ritocco davanti e dietro, senza ostentare nulla, non ce n’è bisogno. Questa macchina bada al concreto: motore THP da 270 cavalli, assetto ribassato, differenziale Torsen a slittamento limitato, pneumatici Michelin Sport Pilot, dischi freno da 380 mm all’anteriore. Ora c’è una nuova tinta bicolore Coupe Franche Blu Magnetic/Nero Perla. (per saperne di più visitate il sito ufficiale)

SCOPRIAMO INSIEME LA NUOVA PEUGEOT 5008: lo speciale Stylology.it.