Groupe PSA: Massimo Roserba nuovo direttore generale

Massimo Roserba Groupe PSA
Massimo Roserba entra a far parte del Gruppo PSA in qualità di Direttore Generale Italia. Stylology ha avuto il piacere di incontrarlo: ecco il video.

Massimo Roserba entra a far parte del Gruppo PSA in qualità di Direttore Generale Italia dal 22 febbraio. Nato a Pescara 48 anni fa, sposato e laureato all’Università “Luigi Bocconi” di Milano, Massimo Roserba ha maturato una lunga esperienza internazionale presso Fiat Chrysler Automobiles (FCA), nell’area Sales e Marketing, dapprima come International Operations Marketing Director, poi come Head of Fiat Brand & Product Marketing Director Fiat-Chrisler Group for Asia Pacific Countries.

Massimo Roserba

Massimo Roserba

Massimo Roserba nuovo DG del Gruppo PSA in Italia

Dal 2015 era Head of Alfa Romeo Commercial Development zona EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).

Massimo Roserba subentra a Olivier Mornet che, dopo 5 anni di permanenza in Italia, assume l’incarico di Direttore Generale della joint venture Changan PSA Automobile Company, in Cina.

Stylology ha avuto il piacere di conoscerlo nel corso della presentazione stampa di Milano. Qui la nostra video intervista dove Massimo Roserba ci racconta gli obiettivi di Peugeot, Citroen e DS.

Si parla anche dei target e dello stile dei tre brand che puntano a crescere ulteriormente ai vertici del mercato italiano.

LEGGI ANCHE:
Peugeot 3008: svelato il SUV dell’anno.

La storia della mitica Peugeot 205.

[PSA Peugeot Citroën, noto semplicemente come PSA, è un gruppo industriale francese cui appartengono i marchi automobilistici Peugeot, Citroën e DS. L’attuale denominazione deriva dalla fusione di Peugeot SA con Citroën SA. Già nel 1974 Peugeot SA acquisì il 38,2% di Citroën e nel 1976 si fuse con la società della famiglia Michelin, ormai sull’orlo della bancarotta, incrementando la partecipazione all’89,95%. Nacque così il gruppo PSA (sigla di Peugeot Société Anonyme), in seguito modificato in PSA Peugeot Citroën. PSA Peugeot Citroën è diventata di proprietà paritaria tra la famiglia Peugeot, lo stato francese e la Dongfeng motors a seguito della crisi del settore automobilistico avvenuto a partire del 2008. L’intervento dello stato dovrebbe essere transitoria. La holding di famiglia è Etablissements Peugeot Frères, partecipata dai rami principali della famiglia, che controlla il 75% di Foncière, Financière et de Participations (FFP). FFP, creata dalla famiglia nel 1929 e quotata in borsa, detiene le principali partecipazioni dei Peugeot tra le quali PSA Peugeot Citroën. (Wikipedia)]

Post correlati

Citroen C4 X principali caratteristiche

Citroen C4 X, una nuova proposta nel segmento dei SUV compatti

Citroen ha svelato due nuove auto, due alternative ai tradizionali modelli di berlina e SUV di medie dimensioni. Stiamo parlando di Citroen C4 X e della sorella elettrica Citroen e-C4 X.  Mixano l’eleganza tipica di una silhouette Fastback con l’aspetto moderno di un SUV. Il linguaggio stilistico è quello tipico della casa del Double Chevron.

Leggi tutto
Peugeot 408 ibrida plug-in o a benzina

Peugeot 408: il SUV Coupé nato per rompere gli schemi

Con l’arrivo di nuova Peugeot 408 la Casa del Leone compie un passo altamente strategico nel mercato delle cosiddette vetture compatte del segmento C. E dove Peugeot ha già un offerta ben completa , grazie al successo dei SUV 3008 e 5008 e delle tre generazioni di 308 e 308 SW, l’ultima delle quali è

Leggi tutto
Citroen 5HP Torpedo 2 posti

Citroën 5CV: una storia lunga un secolo

Esattamente 100 anni fa, nel 1922, quando nessun altro marchio automobilistico pensava ancora al pubblico femminile, André Citroën aveva ideato un’auto progettata anche per le donne e che si è rivelata subito un successo in Europa. Presentata al Salone di Parigi del 1921 (commercializzata a partire dall’estate del ‘22), la Citroën 5CV fu soprannominata dal

Leggi tutto