Mazda CX-60, un SUV potente con il primo ibrido plug-in per l’Europa

Mazda-CX-60-sistemi ADAS

Un SUV di medie grandi dimensioni, dalle forme robuste che non snaturano il tipico KODO design, e con un propulsore full hybrid plug-in forte di 327 CV e 60 Km di autonomia in solo elettrico. Mazda CX-60 si presenta così alla platea europea, in una versione PHEV, il primo della Casa giapponese per il mercato continentale.

La nuova Mazda CX-60 si basa sull’architettura scalabile multi-soluzione Skyactiv di Mazda che presenta numerosi miglioramenti e offre un eccellente comportamento su strada. Adottando l’approccio Mazda incentrato sull’uomo, fra questi miglioramenti ci sono la rigidità della scocca che garantisce a chi guida di poter avvertire la risposta della vettura senza ritardi, sedili che rendono ancora più facile ad ogni occupante mantenere l’equilibrio mentre l’auto è in movimento, sospensioni che stabilizzano l’assetto del veicolo
in marcia e un esclusivo sistema Mazda di controllo della postura del veicolo, il Kinematic Posture Control (KPC).

Mazda-CX-60-profilo
Fonte Mazda

Sulla nuova Mazda CX-60 debuttano inoltre numerose nuove tecnologie. Il See-Through View, un monitoraggio con vista a
360° di nuova generazione che amplia il campo di visibilità alle basse velocità. Il Hill Descent Control (HDC) che assiste
nella discesa in sicurezza dai ripidi pendii dal fondo sdrucciolevole o sterrato. Il Cruise Control (i-ACC), che ora integra
i limiti di velocità attraverso il sistema di riconoscimento dei segnali stradali. E il e Vehicle Exit Warning (BSM), che in
retromarcia avverte dell’approssimarsi di altri veicoli.

Mazda CX-60 dimensioni e caratteristiche esterne

Mazda-CX-60-vista-anteriore
Fonte Mazda

La Mazda CX-60 è lunga 4745 mm, larga 1890 mm, alta 1680 mm e ha un passo di 2870 mm. La capacità del vano di carico è di 570 litri che sale a 1148 litri con i sedili posteriori ripiegati in piano e a 1726 litri quando riempito sino al soffitto. Questo SUV ha un frontale profondamente scolpito e silhouette con lungo muso e coda tronca a creare una forma possente e dinamica.

La nuova calandra dall’aspetto più alto, ha la caratteristica con funzione di illuminazione e design dei fari anteriori a sviluppo verticale. Scelta di ruote in lega di alluminio da 18 o 20 pollici.

All’interno domina la console centrale

Mazda-CX-60-dettaglio-bracciolo-centrale
Fonte Mazda

All’interno di nuova CX-60 si trova un’ampia plancia caratterizzata da linee continue che attraversano le prese d’aria laterali e arrivano nel rivestimento delle portiere, rafforzando la spaziosità degli interni. La robusta forma della console centrale penetra nello spazio dell’abitacolo dalla parte anteriore a quella posteriore.

Presente un nuovo sistema di personalizzazione per il conducente che riconosce il guidatore e regola automaticamente la posizione di sedile, volante, specchietti, HUD e persino le impostazioni di climatizzatore e audio. C’è poi la tipica interfaccia HMI (Human Machine Interface) di Mazda caratterizzata dal quadro strumenti totalmente LCD TFT, da un ampio Head-up Display (HUD) e da uno schermo centrale di infotainment da 12,3 pollici.

Quattro sono i livelli di allestimento proposti: Prime-line, l’allestimento base, Exclusive-line quello intermedio, e Takumi e Homuri come allestimenti alto di gamma.

Sotto il cofano per la prima volta il propulsore ibrido plug-in

Mazda-CX-60-prezzi

Primo propulsore PHEV di Mazda. Il Skyactiv-G 2.5, quattro cilindri a benzina a iniezione diretta, motore elettrico da 100 kW e batteria agli ioni di litio ad alta capacità da 355V, 17,8 kWh. Mazda CX-60 e-Skyactiv PHEV produce una potenza totale di sistema di 327 CV/241 kW e 500 Nm di coppia: l’auto da strada più potente che Mazda abbia mai prodotto. Prestazioni dichiarate dalla Casa, 0-100 km/h in 5,8 secondi, velocità massima di 200 km/h (autolimitata).

Il consumo medio di carburante WLTP dichiarato da Mazda è di 1,5-1,6 l/100km e le emissioni di CO2 di soli 33-37 g/km. E come anticipato ci sono a disposizione 60 km di autonomia con il solo motore elettrico viaggiando a una velocità massima di 100 km/h.

Mazda-CX-60-vista-posteriore
Fonte Mazda

Attesi nel 2023 altri due motorizzazioni di nuova generazione. Un sei cilindri, da 3.0 litri Skyactiv X a benzina, e da 3,3 litri diesel Skyactiv-D con due diverse potenze. I motori a sei cilindri in linea sono dotati di M Hybrid Boost, il sistema ibrido 48V di Mazda e tutti e tre i propulsori sono abbinati a un nuovo cambio automatico a otto rapporti e al sistema di trazione integrale i-Activ AWD di Mazda.

Inoltre il sistema Mazda Intelligent Drive Select (Mi-Drive) offre la possibilità di scelta fra quattro modalità di guida (più la modalità EV per la PHEV).

Quanto costa Mazda CX-60

Mazda CX-60 e-Skyactiv Phev Prime-line è in listino da 49.950 euro, la versione Exclusive-line da 51.950 euro, gli allestimenti Homura e Takumi rispettivamente da 54.350 e 55.850 euro. 

Post correlati

Mazda MX-5 2022 colorazione Burgundy Red

Mazda MX-5 2022, un evoluzione di tecnologia e allestimenti

Mazda MX-5 2022. La quarta generazione della “Miata” si rispolvera nuovamente dopo oltre tre decenni e 1,1 milioni di unità vendute. Una delle roadster più amate ed iconiche, evolve ulteriormente pur rimanendo fedele al concetto originale di Jinba Ittai, ovvero guidatore e auto legati da un rapporto di perfetta armonia.  Il nuovo model year fa il suo

Leggi tutto
elettrificazione auto Mazda

Elettrificazione auto, Mazda verso un futuro a emissioni zero

L’elettrificazione auto sempre più al centro dei pensieri di Mazda, protesa verso un futuro a emissioni zero entro il 2050, Mazda Motor Corporation ha annunciato che accelererà i suoi piani di elettrificazione auto globali. La Casa giapponese ritiene che entro il 2030 un quarto dei suoi prodotti sarà totalmente elettrico mentre tutti gli altri saranno

Leggi tutto
Mazda-MX-5-Karai-Special-Edition,-2011

La filosofia del colore di un’auto secondo Mazda

La filosofia del colore di un’auto ha tante sfaccettature. Del resto di una vettura c’è chi guarda prima la linea, c’è chi guarda la tinta, c’è chi coglie i dettagli. Ma il colore è sicuramente l’aspetto più importante in quanto caratterizza la scelta dell’auto stessa. E, aspetto forse ancora più importante, la scelta del colore

Leggi tutto