#italiakiama, l’iniziativa Kia per le consegne a domicilio a over 65 e bisognosi

In seguito alla proroga del lockdown del 13 aprile da oggi Kia lancia l’operazione #italiakiama. La casa coreana ha deciso di offrire il proprio contributo per il sostegno agli over 65 isolati e alle persone in difficoltà. Il servizio sarà attivo dall’8 aprile fino a dopo Pasqua. Kia Motors Italia mette così a disposizione una flotta di vetture per la consegne a domicilio della spesa per anziani e persone con disabilità.

Consegne a domicilio a Milano

Il servizio sarà attivo a Milano e Opera, con la possibilità di poterla poi estendere ad altre città. Grazie all’impegno congiunto di Kia Supermercato24, Centro Servizi Volontariato e Comune di Milano, sarà possibile, per over 65 o chi soffre di patologie pregresse, ricevere la propria spesa direttamente a casa. L’iniziativa ha potuto prendere forma dall’intuizione di Young Digitals, società di Acqua Group e nuova agenzia social di Kia. Grazie poi al contributo di Innocean Worldwide Italy, la ‘in house agency’ di Kia, che ha affiancato Young Digitals nella realizzazione della piattaforma messa a disposizione da Supermercato24, la casa coreana ha quindi potuto fornire la flotta. Le vetture sono Kia Niro ed XCeed, affidate agli operatori di CSV Milano, il Centro di Servizio per il Volontariato – città Metropolitana di Milano, che collabora con i Comuni di Milano e Opera, e con le associazioni del territorio che opereranno nelle consegne grazie ai loro volontari.

#italiakiama, Kia risponde

Se avete bisogno del servizio di consegne a domicilio, o conoscete qualcuno che si trovi in difficoltà, e volete fare un ordine, non dovete far altro che contattare il centralino del Comune di Milano allo 02 0202. Mentre se siete residenti a Opera,  il numero da comporre è lo  02 53007. Un incaricato vi chiederà alcune informazioni per accertarsi che abbiate davvero bisogno del servizio e vi indicherà l’indirizzo del portale online attraverso cui acquistare la spesa. L’ordine potrà essere fatto, a partire da oggi, direttamente sul portale (www.italiakiama.it), oppure al telefono con un operatore. Il pagamento potrà essere effettuato in due modi: online, tramite carta di credito, o direttamente al volontario che consegnerà la spesa.

Abbiamo voluto muoverci subito, abbattere le barriere temporali che normalmente richiede un progetto di queste dimensioni: a fare la differenza è stata la voglia di tutte le parti in causa di fare qualcosa di concretospiega Giuseppe Bitti, amministratore delegato di Kia Motors Company Italy – Tra tutti noi in azienda ci siamo chiesti cosa avremmo voluto sentirci dire da una casa automobilistica in un momento difficile come questo e penso che #italiakiama sia una di quelle risposte inaspettate che alimentano la speranza. Inoltre allargheremo la partecipazione al progetto a tutti i dipendenti facendoli parte attiva con un call center di supporto per quegli utenti in difficoltà con l’utilizzo dei mezzi informatici’‘.