alfa romeo giulia GTAm

Correva l’anno 1965 quando per la prima volta in Italia si sentì parlare di “Gran Turismo Alleggerita” . GTA, l’acronimo utilizzato allora per la Giulia Sprint GTA, versione della Giulia Spint GT utilizzata per la sua derivata con un peso specifico ridotto. A 55 anni di distanza per festeggiare i 110 anni del Biscione il ritorno del mito. Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio diventa Alfa Romeo Giulia GTA, un bolide con 540 CV di potenza al cospetto dei 510 erogati dalla sua “mamma”.

C’è anche la GTAm

Alfa Romeo Giulia GTAm

E per celebrarli al meglio Alfa ha voluto raddoppiare. Non solo una modello GTA ma anche un GTAm, ovvero “Gran Turismo Alleggerita modificata” . Cosa portano rispetto alla Quadrifoglio? Innanzitutto un taglio della massa complessiva di 100 chilogrammi, raggiungendo i 1520 chilogrammi complessivi. La riduzione della massa è stata ottenuta grazie all’ampio utilizzo della fibra di carbonio presente sull’albero di trasmissione, sul cofano, sul tetto, sul paraurti anteriore e sui cerchi (da 20 pollici e dotati di un unico dado centrale). Da notare anche le carreggiate allargate di 5 cm e le nuove tarature per molle e ammortizzatori. La versione GTAm include anche i finestrini in Lexan.

GTA e GTAm, meno peso maggior potenza

In termini di prestazioni, il potente Bi-Turbo 2.9 V6 (510 CV nella versione standard), realizzato interamente in alluminio raggiunge su Giulia GTA una potenza di 540 CV grazie al meticoloso lavoro di calibrazione eseguito dagli ingegneri Alfa Romeo. Lo stesso team è anche riuscito a ottimizzare l’implementazione del nuovo Akrapovic, sistema di scarico specifico, con il suono inconfondibile, che assicura un carico perfettamente bilanciato alle alte velocità. Con l’ausilio del Launch Control, la nuova Giulia GTA può contare su di un’accelerazione 0-100 km/h completata in 3,6 secondi, con un miglioramento di 0,3 secondi rispetto al tempo della Quadrifoglio

Interni premium per Alfa Romeo Giulia GTA

Gli speciali interni sportivi di Alfa Romeo Giulia GTAm

Spostandosi all’interno dell’auto, spiccano diversi nuovi dettagli. Il rivestimento in Alcantara 100% sul cruscotto, i pannelli delle portiere, il vano portaoggetti, i montanti laterali e il rivestimento centrale sui sedili. Alcantara è utilizzato ancora più ampiamente nella versione GTAm, in cui il sedile posteriore è stato rimosso, lasciando spazio a una “vasca” completamente imbottita, che ospita modanature specifiche progettate per contenere caschi ed estintore. I nuovi inserti in carbonio opaco conferiscono agli interni un’eleganza tecnica ed estetica distintiva.

Alfa Romeo Giulia GTA, un’edizione limitata

Giulia GTA e la sua versione più pistaiola, Giulia GTAm, saranno costruite in edizione limitata di sole 500 unità in totale, tutte numerate, certificate e pronte a prendere il loro posto accanto alla Giulia GTA del 1965. La stessa esclusività che si riscontra in Giulia GTA e Giulia GTAm caratterizzerà anche un’esperienza cliente dedicata particolarmente esclusiva, progettata per offrire ai 500 fortunati proprietari un’interazione unica al 100% Alfa Romeo.