Cockpit Ferrari Poltrona Frau

Una grande “prima” alla Milano Design Week. Ferrari e Poltrona Frau presentano “Cockpit”, la prima seduta da ufficio mai disegnata dal Ferrari Design Centre. Realizzata da Poltrona Frau, che sin dagli anni ’80 fornisce la pelle per gli interni delle vetture Ferrari, non è una seduta automotive e nemmeno di puro arredo e design.

È un ibrido contemporaneo frutto dell’incontro di due marchi, della fusione di know-how automobilistico e cultura dell’abitare che celebra i 70 anni della Casa di Maranello. Una seduta da ufficio che del sedile del pilota capta le valenze emotive, la sensazione di velocità, la passione della corsa.

Cockpit Ferrari Poltrona Frau

Ferrari e Plotrona Frau presentano Cockpit

Cockpit è il termine inglese che indica l’abitacolo del pilota. È il microcosmo dove concentrazione, prontezza di riflessi, intuizione si uniscono con la tensione al risultato. Lo spazio in cui il contatto fra il corpo e il sedile crea sensazioni dinamiche, che permettono di comandare la vettura con la massima efficienza.

La poltrona ha una struttura architettonica e modulare, con la possibilità di espandersi in collezione. Fin d’ora prevede due versioni, President ed Executive, ottenute a partire da sedile e basamento basculante, integrato con due diversi schienali. President è il modello direzionale, con lo schienale alto ispirato all’ergonomia dei sedili da competizione. Il modello Executive, poltrona adatta ad ogni situazione di lavoro, ha lo schienale basso e stretto per lasciare più libertà di movimento.

Cockpit Ferrari Poltrona Frau

Il design

Il design di Cockpit è una sintesi di innovazioni e richiami automotive, frutto dei 70 anni di esperienza di Ferrari. Ogni elemento ha un legame con il DNA del marchio e i materiali sono gli stessi delle vetture Ferrari, a partire dalla scocca esterna ottenuta da stampo in carbonio o in alutex. La fascia centrale del sedile riprende le sedute da corsa, mentre il dispositivo girevole riprende il design e gli elementi meccanici del volante di guida.

Per i rivestimenti in pelle, il Ferrari Design Centre ha scelto tonalità e finiture ispirate alle livree delle tre linee del programma Tailor-Made, che permette una personalizzazione della vettura a livello sartoriale: Scuderia, Classica e Inedita. Cockpit può anche essere personalizzata nei colori e materiali.

LEGGI ANCHE:
Citroën C4 Cactus Unexpected by Gufram al FuoriSalone 2017.

Milano Design Week: Peugeot Onyx per la prima volta in Italia.

La Milano Design Week con Hyundai IONIQ.