Cashback, come funziona il rimborso e come registrarsi

La parola Cashback ha iniziato a circolare in rete con l’avvento del piano Cashless Italia previsto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Di fatto, è a tutti gli effetti un incentivo ad effettuare pagamenti digitali, quindi senza contanti, voluto dal Governo. E cosa viene dato in cambio? Un rimborso del 10% sugli acquisti. Parliamo dunque di uno strumento atto ad incoraggiare l’uso di strumenti di pagamento tracciabili diminuendo l’uso di moneta cash.

Ma come funziona il Cashback di Stato?

Per poter accedere al cashback occorre anzitutto registrare sull’app IO la carta di credito o il sistema che si andrà ad utilizzare. Ogni volta che la carta di pagamento registrata sarà utilizzata dal consumatore per l’acquisto in negozio (acquisti online non valgono), i dati necessari (ad esempio, data e importo dell’acquisto) saranno trasmessi dalla società che gestisce la transazione al Sistema cashback di Stato. Al termine di ogni semestre, sarà calcolato il rimborso spettante a ciascun consumatore aderente al programma sulla base degli importi dei pagamenti effettuati.

A partire da gennaio, quando la misura sarà definitiva e garantirà un rimborso massimo di 300 euro all’anno (150 ogni 6 mesi), ci saranno una serie di ulteriori incentivi, fra cui un bonus di 1.500 erogato ogni sei mesi ai 100.000 cittadini che avranno fatto più acquisti con carte e app. 

Per partecipare a questa operazione commerciale bisognerà essere maggiorenni, residenti in Italia, e dichiarare che le carte registrate vengono utilizzate solo per acquisti al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professione. Bisognerà iscriversi sulla app “IO” della pubblica amministrazione o su eventuali altri sistemi messi a disposizione dagli operatori convenzionati con PagoPa, e fornire il proprio codice fiscale, gli estremi di “una o più” carte e l’Iban, perché i rimborsi arriveranno direttamente sul conto corrente.

Extra Cashback di Natale

Per anticipare il Cashback di Stato, che partirà ufficialmente a gennaio, il Governo ha inserito uno speciale Extra Cashback di Natale al via dall’8 dicembre. Nel mese delle festività natalizie verrà garantito lo stesso rimborso del Cashback di Stato attivo per l’inizio del 2021. Quindi il 10% fino ad un massimo di 1.500 euro di spesa effettuata con pagamenti digitali (solo in negozi fisici), per un ammontare limite di 150 euro. Sempre con pagamenti digitali.

Attenzione importante: il Cashback di Stato prevede questa fase sperimentale a dicembre: bisogna fare minimo 10 transazioni entro il 31 dicembre (proroga 6 gennaio?) per un rimborso complessivo non superiore a 150 euro. Al fine, però, di incentivare la quantità di transazioni effettuato con strumenti elettronici e non l’importo di ciascun acquisto, la spesa valida per il rimborso viene conteggiata solo fino a 150 euro (cioè 15 euro di cashback per transazione). L’importo del cashback, quindi, non cambia se la spesa sarà di 150 euro o di 1.000 euro: il rimborso massimo su quella specifica transazione non sarà superiore ai 15 euro. Per questa speciale iniziativa natalizia il rimborso verrà accreditato direttamente sul conto corrente a febbraio 2021.

Le alternative all’app IO per il Cashback

Inoltre se si vuole partecipare al Cashback e non si ha ancora un account attivo sull’app IO, ci può registrare su uno dei sistemi disponibili messi a disposizione dai cosiddetti “Issuer Convenzionati” (vedi Satispay, Nexi, App Postepay). Verifica in questa pagina quali sono i canali alternativi per aderire al programma.

L’Issuer Convenzionato è il soggetto che ha emesso lo strumento di pagamento elettronico scelto da un cittadino per partecipare al Cashback e che ha sottoscritto una convenzione con PagoPA S.p.A. – la società incaricata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per lo sviluppo e la gestione della piattaforma tecnologica alla base del programma – per mettere a disposizione dei propri utenti un sistema di adesione al Cashback alternativo all’app IO.

Importante. La registrazione al Cashback dal sistema di un Issuer Convenzionato ti consente di gestire la tua partecipazione al programma relativamente alle sole transazioni effettuate con lo strumento di pagamento elettronico emesso da quello stesso Issuer e attivato ai fini del Cashback.

Se, invece, vuoi partecipare al Cashback con diverse carte di credito, debito o strumenti di pagamento emessi da più soggetti, solo registrandoti tramite l’app IO potrai:

  • aggiungere, abilitare e gestire tutti i tuoi metodi di pagamento relativamente al programma;
  • visualizzare in ogni momento il numero di tutte le transazioni accumulate per il cashback e il dettaglio di ciascuna transazione