MINI Vision Urbanaut, il concetto di spazio amplificato e ottimizzato

Il marchio MINI presenta, in occasione di NEXTGen, in esclusiva mondiale, la MINI Vision Urbanaut. Una nuovissima interpretazione del concetto di spazio con un veicolo dalla tecnologia “digital vision”. Spazio e versatilità nonostante le dimensioni ridotte. Il design monovolume purista della MINI Vision Urbanaut dà un nuovo significato all’approccio “Creative Use of Space”.

La superficie a filo, praticamente senza interruzioni, crea un’atmosfera moderna, con dettagli di alta qualità che aggiungono un tocco di stile accuratamente studiato. In puro stile MINI, le ruote sono posizionate agli angoli esterni della carrozzeria, con leggere sporgenze che completano l’aspetto compatto e agile. 

Il muso della MINI Vision Urbanaut rappresenta una chiara evoluzione per due icone di vecchia data del design MINI: i fari e la griglia anteriore. Posizionati sotto una struttura in alluminio fresato con aperture a fessura, i fari sono visibili solo all’accensione. Grazie al loro design a matrice dinamica e multicolore possono proiettare diverse grafiche colorate che danno vita ad una nuova forma di comunicazione tra la vettura ed il mondo circostante, adattabile ad ogni situazione.

I fari della MINI Vision Urbanaut completano la “griglia” anteriore con il look accattivante che caratterizza ogni MINI. La griglia ha ora una forma ottagonale, che rappresenta un’evoluzione rispetto alla tradizionale forma esagonale. Dato che la MINI Vision Urbanaut non ha un motore a combustione che richieda aria di raffreddamento, la griglia assume una nuova funzione: ora funge da pannello intelligente per la guida autonoma.

Punto di forza estetico della MINI Vision Urbanaut vista di lato sono le ruote, rifinite con il colore Ocean Wave, un blu turchese che ricorda la spiaggia e il rumore del mare. Il profilo astratto a forma di “Union Jack” è un richiamo alle radici britanniche della vettura, mentre la loro forma ricorda quella delle ruote da skateboard – evidenziando ulteriormente l’agilità del veicolo e il tocco anticonformista della MINI. Le ruote rappresentano un ulteriore modalità attraverso la quale l’auto interagisce con l’ambiente circostante. Trasparenti e illuminate dall’interno, il loro aspetto cambia a seconda del MINI Moment selezionato. 

I MINI Moments della MINI Vision Urbanaut

Insolitamente alta per una MINI, ma lunga solo 4,46 m, la MINI Vision Urbanaut è dotata di interni che possono essere utilizzati in molti modi diversi ed offre una libertà di movimento del tutto nuova. MINI Vision Urbanaut ha infatti a disposizione tre spazi chiamati “MINI Moments“. A controllare i tre schemi c’è il MINI Token. Ha all’incirca le stesse dimensioni di una Worry Stone (piccola pietra antistress) e attiva i tre MINI Moments preconfigurati – Chill, Wanderlust e Vibe – una volta posizionato nelle apposite fessure del tavolo al centro della vettura. Sono possibili anche altri MINI Moments, come il “My MINI Moment“. In questo caso il MINI Token può essere programmato per offrire un tipo di esperienza personalizzata, in cui l’utente può configurare la propria combinazione preferita di profumi, illuminazione, musica ecc.

MINI Moment Chill

Nel MINI Moment Chill, la MINI Vision Urbanaut diventa un rifugio privato, un’oasi urbana. Mentre la seduta posteriore (Cosy Corner) invita a sedersi e a sdraiarsi in varie posizioni, il Loop retroilluminato sopra di essa assume l’aspetto di un baldacchino verde foresta che può anche essere oscurato. Al mix si aggiungono musica e suoni d’atmosfera ispirati alla natura.

Nella zona centrale, lo strumento circolare si ripiega per diventare una lampada da tavolo, eliminando i display o gli interruttori che potrebbero ricordare al passeggero l’ambiente automobilistico circostante. Esternamente, il MINI Moment Chill si svela nella rappresentazione astratta di un baldacchino verde che ricorda una foresta attorno ai fari, ai fanali posteriori e alle ruote. 

MINI Moment Wanderlust

Wanderlust è l’unico dei tre MINI Moments in cui la MINI Vision Urbanaut si muove. L’abitacolo diventa il luogo ideale per guidare o per essere guidati, e permette ai passeggeri di riscoprire il romanticismo del viaggio. Le immagini proiettate dall’interfaccia utente sullo strumento circolare riflettono un mondo dei viaggi ispirato ai manifesti turistici degli anni ’50 e ’60.

Oltre alle animazioni, sullo strumento vengono visualizzate informazioni di viaggio aggiuntive per coloro che si trovano a bordo – come le attrazioni per i visitatori e l’orario di arrivo. Il Loop sopra la seduta dei sedili posteriori emana sensazioni di movimento attraverso la simulazione di un paesaggio di passaggio sfumato in un mix di arancione e turchese. Quando si vuole guidare, basta il tocco di un dito sul logo MINI per far apparire il volante e i pedali.

Un display minimalista in parallasse all’interno del cruscotto fornisce istruzioni sul percorso o avvisi di pericolo. Non ci sono altri display relativi alla guida nel cruscotto. Quando si attiva la modalità di guida autonoma, il volante e i pedali si ritraggono e il display di guida scompare dal cruscotto. All’esterno dell’auto, le illuminazioni a LED all’estremità anteriore e posteriore segnalano se la guida autonoma è attiva o se qualcuno sta guidando. 

MINI Moment Vibe

Nel MINI Moment Vibe, la MINI Vision Urbanaut si apre alle persone e all’ambiente circostante, offrendo un’esperienza di comunione e interazione. Aprendo la porta laterale e ripiegando il parabrezza si crea una realtà accogliente che offusca i confini tra esterno e interno. Immersi in un colorato mondo magenta e nero con riflessi turchesi, la MINI Vision Urbanaut si trasforma in un punto d’incontro, che può essere silenzioso o rumoroso. Lo strumento circolare centrale diventa un centro di controllo media.

Equalizzatori che si muovono a ritmo di musica vengono proiettati sottoforma di animazioni sulle superfici della parte anteriore e posteriore, delle ruote e del Loop sopra la seduta dei sedili posteriori, creando una piacevole atmosfera da club. Se chi è a bordo lo desidera, l’auto potrebbe anche iniziare ad assomigliare a uno stereo portatile. 

Solo materiali sostenibili per MINI Vision Urbanaut

La MINI Vision Urbanaut si contraddistingue per un uso sostenibile delle risorse. In aggiunta all’ottimizzazione degli spazi nonostante le dimensioni ridotte e alla trazione completamente elettrica, la MINI Vision Urbanaut utilizza in maniera sostenibile i materiali grazie alla riduzione dei componenti del design esterno e interno e alle funzionalità modulari, come il cruscotto che diventa Daybed.

Senza dimenticare l’utilizzo di materiali riciclati, che implica non impiegare né cromo né pelle. Il materiale dominante negli interni è il tessuto lavorato a maglia, per un mix di comfort e qualità, morbidezza e comodità. L’uso del sughero sul volante e sulle sezioni del pavimento aggiunge un tocco speciale grazie alla sensazione di naturalezza che emana, e garantisce un clima interno autenticamente piacevole.