Hongqi E-HS9, il SUV elettrico cinese con ispirazione europea

Il marchio cinese Hongqi ha preso d’assalto il Salone dell’Auto di Pechino 2020 con diverse anteprime, tra cui la nuova Hongqi E-HS9, che ha celebrato il lancio sul mercato proprio durante l’evento. Una Casa automobilistica la cui storia di lusso e prestigio nasce nel 1958, in particolare come il marchio utilizzato per le auto dei funzionari governativi. Offerto esclusivamente in Cina, il SUV elettrico di lusso è stato lanciato in due configurazioni, con un motore elettrico su ciascun asse, che erogano rispettivamente 215 CV (350 Nm) (160 kilowatt) ciascuno, per 430 CV (320 kW) combinati, e 328 CV (450 Nm). La prima versione garantisce un’autonomia di 460 km, almeno stando alle dichiarazioni dell’azienda, mentre la seconda aumenta l’autonomia a 510 km, e tra l’altro gode di un’accelerazione 0-100 in meno di 4 secondi.

Hongqi E-HS9, quel tocco europeizzato

A primo impatto questo “bestione” a zero emissioni ricorda quel tocco frontale della Rolls-Royce con un ampia griglia molto squadrata e il corpo della BMW X7. Si tratta, comunque, di un’automobile esagerata in ogni senso. A partire dalle dimensioni: 5,2 metri di lunghezza, 2 di larghezza e 1,7 di altezza. Un SUV più lungo persino del già mastodontico BMW X7, vettura pensata dal marchio bavarese soprattutto per il mercato cinese, anche se presenta un passo più corto (-5mm) rispetto alla vettura di Monaco. Segno che si è voluto privilegiare il bagagliaio sacrificando molto leggermente, viste le dimensioni l’abitabilità posteriore. E sebbene questo particolare modello sia un people mover a due file, può essere configurato per sette passeggeri.

Il design audace è dominato dalla grande griglia con lamelle verticali, fari sottili e strisce LED che separano le due linee dinamiche sui lati. Il posteriore è un dettaglio unico. Spicca il grandissimo gruppo ottico, sviluppato sia in verticale che in orizzontale, con le luci che proseguono e confluiscono nella linea cromata centrale che ingloba il logo Hongqi. Nella zona inferiore, spicca la grande linea cromata che nasconde i finti tubi di scarico (finti visto che si tratta di una vettura elettrica).

L’interno è evidenziato dai tre display digitali, incluso il sistema di infotainment, indicatori digitali e controlli aria condizionata e radio, ed è adornato con pelle pregiata e inserti in legno e alluminio.

Il prezzo di Hongqi E-HS9 sarà di 550.000 Yuan (80.670 dollari) per la versione da 215 CV e 640 km di autonomia, mentre di 750.000 Yuan (110.000 dollari) per la versione più potente da 328 CV e 510 km di autonomia.