Buick Electra, il concept SUV di general Motors per un futuro elettrico “intelligente”

Un concentrato di tecnologia avanzata per la concept car del prossimo futuro. Si presenta così a Shanhgai Buick Electra il concept di un crossover a zero emissioni capace di percorrere oltre 400 miglia (ovvero 643 km circa) con una singola carica, grazie alle batterie Ultium. Il nome Electra, modello storico di lusso prodotto dal 1959 al 1990, il quale originariamente, rappresentava uno dei tre scudi nel logo del marchio, risulta essere perfetto, soprattutto considerando la direzione in cui si sta muovendo il mercato automotive. Mentre il SUV veniva svelato, la casa automobilistica lo ha definito come un “concetto globale” e ha affermato che si tratta di “una preview della visione di Buick per un nuovo futuro elettrico intelligente “.

Com’è fatta Buick Electra

Buick Electra è un crossover a quattro posti basso e sportivo, con porte a farfalla e elementi futuribili che sono ispirati a detta della Casa ”a una capsula spaziale”. Spiccano in Electra, oltre alle ruote da 23 pollici, l’uso della piattaforma con le batterie Ultium che ”sblocca nuove entusiasmanti possibilità sull’aspetto dei futuri veicoli elettrici – ha affermato Molly Peck, direttore esecutivo delle vendite e del marketing di Buick presso SAIC-GM, la società cinese in joint venture che ha permesso l’espansione di GM ”con il risultato di aver creato uno spazioso guscio interno in vetro situato in una scocca aerodinamica a forma di ala”.

Le porte si aprono con il riconoscimento facciale e, una volta entrato, il guidatore si trova di fronte a un display head-up a realtà aumentata e alla navigazione live-view come parte dell’interfaccia multischermo. Il volante è retrattile e i sedili sono sospesi su una struttura separata. C’è perfino uno skateboard integrato nello scudo posteriore ‘‘per espandere le opzioni di mobilità personale degli utenti”. GM ha precisato che Buick Electra ha un’autonomia di oltre 660 km per carica e che grazie al doppio motore da 583 CV può arrivare da fermo a 100 km/h in soli 4,3 secondi.

La Buick sottolinea come la Electra Concept sia supportata da un avanzato sistema eConnect, che supporta aggiornamenti via etere (OTA). Ciò consente un’esperienza connessa fornendo informazioni di guida su richiesta, dettagli del sistema di assistenza alla guida avanzata e controllo dell’infotainment. Dispone di tecnologia di comunicazione V2X ossia Vehicle-to-everything. Tutto ciò comprende:

  • Avviso di collisione.
  • Avviso di cambio corsia.
  • Spia del freno elettrico di emergenza.
  • Allarme lavori stradali.
  • Platooning ossia un metodo per guidare gruppi di veicoli tutti insieme. Rendendo così il sistema autostradale automatizzato.

La Buick Electra Concept è inoltre dotata della prossima generazione di Intelligent AI Voice Assistant di Buick. Gli utenti possono gestire completamente le funzioni del veicolo con un’interazione vocale uomo-macchina precisa e fluida, come il controllo dell’aria condizionata, l’accesso ai dispositivi domestici e la regolazione della modalità di guida.

Essendo una concept car, probabilmente le forme non saranno le stesse quando il veicolo sarà commercializzato. Mentre presumibilmente il powertrain sarà il medesimo del concept crossover. Buick ha di fatto annunciato l’intenzione di portar sul mercato due auto elettriche appartenenti al brand Buick. Un SUV e un CUV, ovvero un SUV Coupè.