Kia Niro EV Concept

Dall’ibrida all’elettrica il passo è breve. Ecco allora la Kia Niro EV Concept, appena presentata negli Stati Uniti al CES 2018. Un prototipo già molto vicino al modello di produzione che arriverà fra pochi mesi, entro il 2018. Quindi l’ottimo crossover compatto della casa coreana compie il salto tecnologico e si libera di bielle e pistoni per affidarsi esclusivamente a bobine e magneti.

Il motore elettrico ha una potenza di 150 Kilowatt (equivalenti a 204 cavalli); non sono stati resi noti i dati sul peso. Le batterie hanno una capacità di 64 kW, sufficienti a percorrere 383 Km, stando ai dati comunicati dalla casa.

Kia Niro EV Concept

Ma non è tutto qui. La Kia Niro EV Concept elettrica non è semplicemente il veicolo precedente al quale è stato sostituito il motore: cambia molto anche nel design, perlomeno relativamente a questo concept. Soprattutto negli interni. L’abitacolo è decisamente futuristico. La plancia appare estremamente “pulita”, tutti i comandi sono concentrati nei due schermi touchscreen sopra il volante e al centro. Nel tunnel centrale si nota solo una manopola per comandare altre funzioni. Anche il look dei sedili esalta molto le suggestioni fantascientifiche.

Tecnologia avanzata

Gli accostamenti di colori, tra argento, grigio e bronzo, sono anch’essi piuttosto techno. Non mancano nemmeno le funzionalità avanzate di controllo, come l’interfaccia gestuale per infotainment e climatizzazione. Il volante (la cui forma non è certo convenzionale) dispone di alcune aree interattive ricavate nella pelle del rivestimento, dalle quali è possibile ad esempio selezionare brani musicali o regolare il volume dell’impianto audio.

Inoltre il sistema di controllo del suono è regolabile separatamente per le due file di sedili. I passeggeri posteriori possono ascoltare musica differente da quella di chi si siede davanti, grazie ad otto altoparlanti aggiuntivi installati nei poggiatesta; non ci sono interferenze, perché una tecnologia di cancellazione del rumore (emissione di una frequenza in controfase) annulla i suoni provenienti dall’altra fila di sedili.

Design: migliore aerodinamica

Anche il design esterno è stato sottoposto ad alcune modifiche strettamente legate all’utilizzo di una nuova alimentazione. In particolare è stata migliorata l’aerodinamica, per aumentare l’efficienza energetica. Poiché i motori elettrici sono generalmente molto meno voluminosi di quelli a combustione, la sezione frontale del veicolo è un po’ più compressa; soprattutto, viene meno la necessità di una griglia di areazione, sostituita da un display la cui funzione è visualizzare messaggi visivi per gli altri utenti della strada, principalmente pedoni e ciclisti; si tratta di avvisi luminosi interattivi, che verranno accompagnati da segnali sonori.

Non dimentichiamo infatti che un’auto elettrica è infinitamente più silenziosa rispetto ad un veicolo tradizionale, di conseguenza è molto difficile sentire la sua presenza, il che potrebbe provocare pericoli ad utenti distratti che potrebbero decidere di attraversare la strada senza guardare.

Lo stesso problema delle biciclette, se non fosse per quella differenza di massa: un quintale (bici + ciclista) contro una tonnellata e mezza e oltre.

La Kia Niro EV Concept farà da apripista ad una corposa pattuglia di modelli ibridi, ibridi plug-in ed elettrici che la Kia lancerà sul mercato nei prossimi anni: si tratta di 16 modelli entro il 2025.

[Photo Kia Motors press]

LEGGI ANCHE:
Kia Niro: il crossover nato ibrido che ha stregato tutti.

Kia Stonic test drive: Urban Crossover dall’aspetto young.