La Bentley Continental Supersports arriva al salone di Ginevra 2017 sulla scia di dati che lasciano a bocca aperta. La casa britannica ci informa che quest’auto è la quattro posti più veloce al mondo. Vediamo perché.

Bentley Continental Supersports

Quando il motore sviluppa la massima potenza, che vi diremo poi, aspira tanta aria nella camera di combustione ogni secondo quanta ne respirano 1.000 persone, vale a dire 500 litri. Alla massima velocità, che vi diremo poi, ogni secondo entrano nel radiatore 3.800 litri d’aria, il cui volume riempirebbe un intero container in dieci secondi. Alla massima velocità, che vi diremo poi, questa Bentley copre ogni secondo la lunghezza di un campo da calcio. I suoi freni carboceramici possono resistere alla stessa temperatura della lava vulcanica, circa 1.000 gradi.

Questo e molto altro è la Bentley Continental Supersports. Prestazioni da favola unite però al lusso tipico dei modelli di questa prestigiosa marca inglese che appartiene alla galassia Volkswagen. Come ad esempio gli interni in tre colori differenti, dove si nota una nuova trapuntatura a rombi in Alcantara per sedili e portiere; oppure i pannelli del cruscotto in fibra di carbonio dal disegno a scacchi; o anche i dieci diversi tipi di radica per le finiture; troviamo l’Alcantara anche su volante e leva del cambio.

Design

Passiamo al design esterno. Ci sono nuovi paraurti scolpiti, integrati da uno splitter e da un estrattore in fibra di carbonio. Le finiture di prese d’aria anteriori e scarichi sono in nero lucido; volendo, si possono aggiungere optionals come lo stemma del modello, le decalcomanie laterali, il cofano motore in fibra di carbonio con finitura lucida e logo.
La Bentley Continental Supersports è anche cabriolet. La capote multistrato è stata testata a temperature da -30 a +50 gradi e resiste a tutte le correnti d’aria anche nelle giornate più fredde. Ma si può viaggiare ad auto scoperta anche in autunno senza risentirne, grazie al sistema scaldacollo.

Prestazioni

Arriviamo però alle prestazioni. Perché la Bentley afferma che la Continental Supersports è l’auto a quattro posti più veloce del mondo? Perché raggiunge la velocità massima di 336 Km/h ed è in grado di accelerare da 0 a 100 Km/h in soli 3,5 secondi; considerando il peso di 2.280 Kg per la coupé e di 2.455 Kg per la Convertible, si tratta di risultati ragguardevoli. Non è nemmeno particolarmente ingombrante, in termini relativi, infatti è lunga 4.806 mm e larga 1.944 mm. Più o meno come un SUV grande, con la differenza che qui l’altezza è di soli 1.394 mm (1.403 la Convertible).

Queste prestazioni sono raggiunte grazie ad un motore W12 (la disposizione W indica tre bancate da 4 cilindri ciascuna), cilindrata 6 litri, aspirazione biturbo. Eroga la bellezza di 710 cavalli a 6.000 giri; la coppia massima è da autocarro, 1.017 Newton metri fra 2.050 e 4.500 giri. Questa potenza impressionante è scaricata a terra tramite una trazione integrale permanente e un cambio automatico ZF ad otto rapporti.

I consumi? Non chiedeteli. D’altra parte a questo livello non hanno la minima importanza. Comunque, se ci tenete proprio a saperlo, i dati della casa dicono 24,3 litri per 100 Km in città, 10,7 sul ciclo extraurbano e 15,7 sul misto. E’ una Bentley, non una citycar.

Sito ufficiale.

LEGGI ANCHE:
Alpine A110: magia di un perfetto mix tra passato e futuro.

Italdesign Automobili Speciali Zerouno: 5 esemplari da sogno.

Ferrari 812 Superfast: fascino intrigante dal sapore vintage.