Red Dot Design Awards

Ancora una volta in occasione degli annuali “Red Dot Design Award”, i prestigiosi riconoscimenti dedicati al design industriale, Kia Motors ha confermato la sua reputazione di azienda con un altissimo livello di stile, aggiungendo altri due nuovi premi al proprio ricco palmares raccolto negli ultimi anni.

In questa occasione è stata la volta delle nuove Sportage e Optima, recentemente introdotte sul mercato europeo. La giuria indipendente ha anche assegnato alla Kia Optima il titolo di “Best of the Best” che identifica il massimo riconoscimento al design innovativo nella propria categoria di prodotti. La nuova generazione di Kia Optima e del bestseller europeo Kia Sportage hanno così confermato la loro eccellenza nel design che era valsa la conquista dei prestigiosi “Red Dot Award” già ai modelli precedenti.

Nel 2011, sia Optima sia Sportage erano state premiate con lo stesso riconoscimento. Dal 2009, quando la prima generazione di Soul ottenne per la prima volta il premio per il marchio, il design Kia ha raccolto complessivamente ben 15 “Red Dot Award” e attualmente tutti i modelli in gamma possono fregiarsi di almeno un “Red Dot”.

Peter Schreyer, President e Chief Design Officer di Kia Motors Corporation e di Hyundai Motor Group, ha così espresso la propria soddisfazione: “Il nostro team internazionale di design ha tutte le ragioni per sentirsi orgoglioso di questi ulteriori riconoscimenti. I primi “Red Dot Award” attribuiti alle precedenti Sportage e Optima avevano già rappresentato un grande successo ed è una soddisfazione veramente speciale vedere riconosciuta la capacità di sviluppare dei prodotti già premiati a un livello ancora superiore, capace di convincere la giuria di esperti che attribuiscono questi prestigiosi riconoscimenti. I due modelli premiati sono entrambi fondamentali per il marchio Kia: Sportage è best seller in Europa da diversi anni e Optima è un prodotto per noi molto importante in tutti i principali mercati globali. La terza generazione, presentata nel 2010, è stato l’elemento catalizzante della trasformazione dello stile Kia sviluppata negli anni successivi. Sia Sportage sia Optima si distinguono nettamente dalla concorrenza nei rispettivi segmenti per la pulizia e l’eleganza sportiva delle linee; entrambe propongono interni completamente rinnovati con uno stile moderno e limpido”.

Linee dinamiche e una forte presenza su strada

La Kia Optima è stata sviluppata dal team internazionale di designer dei centri stile di Namyang in Corea, di Irvine in California e di Francoforte in Europa, sotto la responsabilità creativa di Peter Schreyer, che aveva anche coordinato la creazione della precedente versione della Optima. Il nuovo modello, lungo 4 metri e 86, conserva sostanzialmente gli stessi ingombri del precedente, ma propone linee e superfici ancora più raffinate con dettagli più moderni e vanta un look ancora più incisivo e slanciato; ciò è evidente principalmente nella superficie allungata della vetratura, con l’aggiunta del terzo finestrino laterale dietro il montante posteriore. Mantenuta anche la forte inclinazione dei montanti che conferisce l’aspetto da berlina sportiva, mentre le luci posteriori avvolgenti producono un caratteristico, moderno, effetto ottico.

Kia Sportage

Kia Sportage

Nel caso di Kia Sportage, il nuovo design è il frutto del lavoro coordinato fra la responsabilità diretta del Centro stile europeo di Francoforte con la collaborazione di quelli di Namyang e Irvine. Il cambiamento esterno più evidente riguarda il nuovo “volto” del SUV compatto, dove i gruppi ottici risultano separati dalla caratteristica griglia a naso di tigre per accentuare il senso di larghezza e di stabilità al terreno.

La carrozzeria ha mantenuto il caratteristico profilo, reso ancora più dinamico grazie all’allungamento di 40 mm (la lunghezza totale ora è di 4 metri e 48), mentre il nuovo allestimento GT Line propone un ulteriore tocco sportivo accentuato da particolari come la griglia Tiger Nose, i fari supplementari a LED “ice cube”, le protezioni inferiori e gli scarichi sdoppiati.

Red Dot Design Award: Una giuria di 41 esperti di design di tutto il mondo

La prestigiosa assegnazione dei “Red Dot Design Award”, è una delle più importanti manifestazioni dedicate all’industrial design al mondo. La competizione comprende tre discipline: Product Design, Communication Design e Design Concept. All’edizione 2016 hanno partecipato aziende di 57 Paesi che hanno proposto 5.214 prodotti e innovazioni esclusive. Il concorso si svolge dal 1955 per iniziativa del Design Centre del Nord Reno-Westphalia e per la massima correttezza e trasparenza nessuno degli autorevoli componenti la giuria può essere dipendente di un’azienda produttrice.

Quest’anno il panel dei giurati è stato il più alto di sempre, con 41 esperti di tutto il mondo fra i quali designer indipendenti, docenti di design e giornalisti. Fra questi, nomi come Chris Bangle, Jimmy Choo, il professor Lutz Fügener, Hideshi Hamaguchi, Kristiina Lassus, Raj Nandan e Ken Okuyama. La giuria si è riunita ad Essen e selezionato i prodotti in lizza sulla base del grado di innovazione, della qualità formale e della sostenibilità. La cerimonia ufficiale di assegnazione dei premi avrà luogo il 4 luglio a Essen nel Musiktheater progettato da Alvar Aalto. (sito ufficiale Kia)

LEGGI ANCHE: iF Design Awards: trionfano Kia Sportage e Kia Optima.

[Photo by Kia ufficio stampa]