Instagram: sarà un video-selfie a verificare la tua età

Sei maggiorenne? Instagram ora lo capisce grazie al tuo volto. Instagram ha adottato, da pochi giorni anche in Italia, una nuova soluzione per verificare che l’utente sia maggiorenne. Il metodo di riconoscimento si basa su un video-selfie che deve seguire una determinata procedura di registrazione, che somiglia a quello utilizzato per lo sblocco biometrico dei dispositivi con Face ID.

Instagram si affida a Yoti

Per formulare questa novità Instagram si è affidato ad un’azienda specializzata nella verifica dell’età online: Yoti. Viene garantito il fatto che questa tecnologia non riconosce propriamente il volto, ma semplicemente ne analizza le sembianze effettuando una stima dell’ età anagrafica senza la verifica ufficiale del documento di identità. Oltre a ció Instagram rassicura anche sul fatto che le immagini non vengono registrati in alcun data base, ma vengono eliminate sia da Meta che da Yoti a fine riconoscimento.

Dimostrare la propria età online

Le parole di Julie Dawson, Chief Policy and Regulatory Officer di Yoti, sono chiare e evidenziano come la valutazione effettuata sia rivolta principalmente alla fascia di età 13-17 anni, o a chi non sia in possesso di un documento di identità: “Dimostrare l’età online è una sfida complessa che riguarda tutto il settore. Siamo lieti di continuare a lavorare con Meta per creare esperienze adatte alle diverse età e permettere alle persone di sentirsi al sicuro online”.

Il metodo di Yoti è verificato dall’Age Check Certification Scheme e ne usufruiscono sia i social media che ad esempio piattaforme e community come quelle di gaming ed ecommerce con limitazioni di età.

Yoti come funziona

Molto similmente alla funzione del Face ID, sarà sufficiente selezionare l’opzione desiderata per poi inquadrare il proprio volto all’interno di un apposito cerchio, seguendo di volta in volta le indicazioni per ruotare e inclinare la testa in modo che la tecnologia ne studi i tratti tridimensionali. Una volta completato il riconoscimento ogni dato verrà cancellato come già specificato sopra.

Semplificazione tecnologica e sicurezza per i minorenni

Concludiamo ricordando che è dal 2019 che Instagram richiede l’ età anagrafica all’ utente che si accinge all’ iscrizione, con la possibilitá di caricare la copia del proprio documento di identità che verrá crittografata e memorizzata con garanzie di totale sicurezza.

La verifica sull’età da oltretutto la possibilità ad Instagram di attivare per fasce di età protezioni e limiti, con maggiori garanzie in particolar modo per i più giovani.

Post correlati

Engage Conference 2022: Content Creation e fruizione “verticale”

Nel corso della Engage Conference a Palazzo Mezzanotte di Milano sono stati molti gli argomenti toccati, dalla digital tv ai nuovi metodi di misurazione di audience web e target. Con Silvio De Rossi, amministratore di THE ROW e founder di Stylology è stato approfondito il concetto di Content Creation con particolare attenzione per i video

Leggi tutto

NFT su Facebook e Instagram: inizia una nuova era

Lunedì 29 Agosto è arrivato l’ annuncio ufficiale di Meta: gli utenti di Instagram e Facebook le piattaforme potranno pubblicare sui propri account gli NFT. Una funzionalitá questa già introdotta a Maggio, ma che ora allarga la sua fruizione. Con i non-fungible tokens si acquistano certificati di autenticità di asset od opere per lo più

Leggi tutto
cronologia di facebook

Instagram e Facebook: come monetizzare il Metaverso

Dopo il recente annuncio di negozi di abbigliamento su Meta per lo shopping virtuale, Mark Zuckerberg torna a parlare del suo Metaverso, ufficializzando nuove modalità di monetizzazione. Sul profilo Facebook di Zuckerberg la dichiarazione del CEO di Meta: “Stiamo implementando nuovi modi che consentiranno ai creatori di contenuti di guadagnare tramite Facebook e Instagram e

Leggi tutto