Tracy, il concept elettrico firmato IED Torino

Tracy concept elettrico

I ragazzi dello IED Torino preparano il Salone di Ginevra 2020 anticipando quello che esporranno allo stand dove saranno presenti per il secondo anno consecutivo. Si chiama Tracy ed è un originale EV off-road 6 posti per la mobilità privata e condivisa.

Risultato di un progetto di tesi incentrato sulla sperimentazione pura, libera da ogni vincolo di mercato, Tracy è un veicolo che interpreta le sfide della contemporaneità e amplia il concetto di mobilità sostenibile condivisa.

Concept Tracy, compatto ma per 6

Progettato per uso sia pubblico che privato, su strada e fuoristrada, Tracy è infatti lungo 3.740 mm, largo 2.205 mm e alto 2.083 mm, con interasse di 2.890 mm, quindi estremamente compatto e a trazione integrale, con doppio pacco di batterie e un motore interamente elettrico a basso impatto ambientale, compreso l’inquinamento acustico.

Misure decisamente contenute per lo IED Tracy che, nonostante questo, offre spazio sufficiente per 6 occupanti grazie a una cabina che adotta una disposizione dei posti non convenzionale che incorpora una panca a forma di L posteriore e laterale che può contenere quattro persone, mentre vi è anche un sedile singolo per il conducente e un sedile posteriore per il passeggero anteriore.

Le superfici sono alleggerite dall’utilizzo di pareti e tetto vetrati, per ridurre la distanza con l’ambiente circostante e creare un’atmosfera di completa immersione nell’esperienza del viaggio. Anteriormente e posteriormente, due roll-bar avvolgono e proteggono l’abitacolo, elementi funzionali che diventano elementi di stile grazie a materiali e colori in contrasto con la carrozzeria.

Interni estremamente funzionali

Gli interni del concept elettrico Tracy

Gli interni di Tracy hanno un layout che definisce due aree funzionali. La prima è dedicata al driver, in posizione più centrale rispetto al tradizionale layout di un’auto. La seconda, posteriore, riservata a 5 passeggeri, con una configurazione lounge-couch. In totale coerenza con il concept degli interni l’asimmetria degli esterni nell’accesso all’abitacolo: sul lato sinistro l’ingresso del driver; sul lato destro l’accesso passeggeri.

L’attenzione all’ambiente si esprime nelle scelte del colour and trim, con palette ispirate a cornici cittadine o a scenari off-road anche estremi e nella selezione di pigmenti naturali e fibre biodegradabili per i rivestimenti interni.

Post correlati

Audi Grandsphere concept

Audi grandsphere, il prototipo elettrico sarà la futura A8?

Audi Grandsphere è la seconda concept car elettrica presentata al pubblico dalla Casa dei Quattro anelli. Palcoscenico, quello del Salone di Monaco 2021. In attesa di conoscere la Urbansphere (nel 2022?) abbiamo avuto già “antipasto elettrico” di quella che è la visione della roadster del futuro di Ingolstadt con l’Audi Skysphere. E guardando questo prototipo

Leggi tutto
Audi skysphere concept

Audi skysphere concept: la roadster venuta dal futuro

Audi skysphere concept ha debuttato pubblicamente lo scorso venerdì 13 agosto 2021 in occasione della Monterey Car Week a Pebble Beach, in California. La roadster elettrica dei quattro anelli ha praticamente “giocato in casa”, in quanto concepita presso l’Audi Design Center di Malibu, a due passi dalla Pacific Coast Highway, la celebre strada costiera che

Leggi tutto