Warren Buffett PopArt

Warren Edward Buffett nasce ad Omaha, in Nebraska, il 30 agosto del 1930. Tutti lo chiamano semplicemente Warren Buffett. Secondogenito del politico Howard Buffett e primo figlio di Leila Stahl, cresce e frequenta la Rose Hill Elementary School prima di trasferirsi a Washington D.C. e studiare presso l’Alice Deal Junior High School. Dopo essersi laureato in Business Administration alla Columbia Business School, Buffett si dedica agli investimenti azionari e decide di lavorare a New York per la Graham-Newman Corp.

Warren Buffett: il value investing lo rende miliardario

Nel 1955, con il capitale guadagnato nel corso della carriera fonda la Buffett Partnership, un fondo d’investimento con cui esso pratica le strategie insegnate da Benjamin Graham, dette anche “value investing”, che consistono nella ricerca di titoli sottovalutati da comprare e mantenere per lunghi periodi: grazie a questo metodo, Warren Buffett acquisisce azioni di multinazionali come la Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney. In seguito, Warren Buffett decide di quotare in borsa anche la sua società insieme alla Berkshire Hathaway, una società tessile già presente sui mercati. Da questa acquisizione, esso insieme a Charlie Munger, inizia a prendere controllo di aziende sottovalutate provenienti da una moltitudine di settori; prende anche possesso della Mid American Holding, ed inizia ad investire in tubifici. (la scheda su Forbes)

Berkshire Hathaway, la terza società assicurativa al mondo

Tramite la Berkshire Hathaway, nel 1967 Warren Buffett diviene proprietario delle compagnie assicurative National Fire and Marine Insurance Company e National Indemnity Company: questo settore spinge esso ad abbandonare definitivamente il tessile nei successivi diciotto anni, conclude ufficialmente la propria esperienza nel 1985. Il 13 aprile del 2012, attraverso una lettera rivolta agli azionisti della sua Berkshire Hathaway, società che nel frattempo è diventata la terza potenza del settore assicurativo, Warren Buffett parla della malattia che ha colpito la sua prostata (cancro) e dichiara contemporaneamente la sua disponibilità a continuare la propria missione lavorativa. (qui le 7 regole d’oro di Warren)

Curiosità: investiva già ad 11 anni

Il mondo considera Warren Buffett come il più grande value investor di sempre. Nel 2008 la rivista Forbes lo incorona come l’uomo più ricco del mondo, ed è attualmente dietro a Bill Gates e Carlos Slim Helú. Si vocifera che abbia iniziato ad investire già ad 11 anni, impiegando i risparmi ottenuti vendendo a scuola le bibite comprate nel negozio del nonno materno. Nella sua patria viene chiamato anche “oracolo di Omaha”, ed è anche il più grande filantropo di tutti i tempi: sempre secondo Wikipedia, nel 2006 Buffett ha donato oltre 37 miliardi di dollari in azioni benefiche per le popolazioni del Terzo mondo e nel giugno dello stesso anno, ha annunciato un piano per elargire la sua fortuna in beneficenza, con l’83% in favore della Bill & Melinda Gates Foundation; si è anche impegnato a donare l’equivalente di circa 10 milioni di azioni di classe B della Berkshire Hathaway a quest’ultima società.

[Photo by Stylology.it]