Indubbiamente Mercedes, indubbiamente nuova, indubbiamente bella: è la Mercedes CLA di seconda generazione, fresca d’anteprima mondiale al CES di Las Vegas, il salone della tecnologia sempre più automobilistico (al punto da costringere il classico salone di Detroit a spostarsi da gennaio a giugno per sopravvivere, a partire dall’edizone 2020).

Mercedes CLA 2019 al CES

Più grande e sportiva della precedente, la nuova CLA si conferma come una delle coupé compatte più interessanti in circolazione, capace di catturare sia i clienti anagraficamente giovani che quelli giovani di spirito. Struttura, tecnologia e meccanica della nuova Classe A completano un pacchetto altamente intrigante. A Ginevra ci sarà l’anteprima europea. Il lancio commerciale è atteso a maggio.

Design

Il design della nuova Mercedes CLA, una coupé a quattro porte, accentua l’immagine dinamica alla base del successo di questo modello (oltre 750mila unità vendute dal 2013). All’anteriore si notano i fari piatti e il cofano motore incassato, oltre alla griglia centrale Matrix che incorpora la stella a tre punte. La fiancata denota eleganza e pulizia visiva, espressione di un contenuto aerodinamico incredibilmente efficiente: infatti il Cx, coefficiente di penetrazione, misura appena 0,23, un dato da record.

I passaruota allargati aggiungono quel pizzico di “muscolatura” che non guasta mai. Osservando la coda sembra di trovarsi di fronte ad una piccola GT o quantomeno una CLS in miniatura.

Tuttavia il termine “miniatura” potrebbe ingannare. Pur appartenendo al segmento C, quello delle medie compatte, la CLA è piuttosto vitaminizzata. E’ cresciuta in lunghezza e altezza, mantenendo l’altezza. Aumentato anche il passo, per una maggiore abitabilità posteriore.

Le dimensioni: lunghezza 4.688 mm (+48 rispetto alla generazione precedente), larghezza senza retrovisori 1.830 mm (+53) e con retrovisori 1.999 (-33), altezza 1.439 mm (-2), passo 2.729 mm (+30). E’ invece leggermente meno capiente il bagagliaio, 460 litri invece di 470. Ricordiamo che comunque i sedili posteriori sono abbattibili.

Interni

Gli interni possono essere lussuosi quanto si vuole, la scelta di optional è decisamente ampia. Tra le novità troviamo i programmi di massaggio Energizing, ampiamente personalizzabili. Addirittura il pacchetto Energizing Coach permette di configurare le impostazioni ambientali di bordo (climatizzazione, massaggio e illuminazione) in base alle esigenze personali.

Un’anteprima presentata al CES è il Mercedes-Benz vivoactive 3 Smartwatch; collegandolo all’interfaccia di bordo (così come altri dispositivi indossabili compatibili Garmin) permette di tenere sotto controllo sul display dell’auto le pulsazioni del guidatore.

User Experience

L’interfaccia multimediale è la ormai nota MBUX, Mercedes-Benz User Experience, che ha debuttato sulla nuova Classe A. Un assistente vocale in grado di comprendere il normale linguaggio umano e rispondere a varie domande, precedute dalla frase d’ordinanza “Hey Mercedes”. Grazie al collegamento in rete, l’intelligenza artificiale può fornire informazioni non solo legate alla navigazione, come determinati punti d’interesse nelle vicinanze, ma anche su tematiche generali come matematica, dati di borsa, risultati sportivi e altro ancora.

I numerosi sensori e radar installati nel veicolo permettono alla nuova Mercedes CLA di montare parecchi sistemi di assistenza alla guida molto avanzati, provenienti direttamente dalle classi superiori. Fra i vari pacchetti selezionabili ci sono la regolazione della distanza Distronic, l’assistenza attiva alla frenata di emergenza e al cambio di corsia.

La meccanica

Per quanto riguarda la meccanica, le sospensioni sono state riviste per migliorare ulteriormente la tenuta di strada e la sportività. La vettura esposta al CES è il modello CLA 250 col motore a quattro cilindri a benzina da 225 cavalli e 350 Newton metri. Per il lancio europeo arriveranno anche le altre unità previste per la Classe A.

Quindi per le versioni normali a benzina il 2.0 da 163 a 224 cavalli a trazione anteriore o integrale 4Matic, poi il 2.0 diesel da 150 e 190 cavalli a trazione anteriore. Più avanti la gamma verrà completata dalle cattivissime AMG: la CLA 35 da 306 cavalli e la CLA 45 da oltre 400 cavalli. (tutte le info sul sito ufficiale)