Mitsubishi eclipse cross good design awards

Due delle ultime nate in casa Mitsubishi Motors, il SUV Eclipse Cross e la concept car GT-PHEV, hanno ricevuto dal Chicago Athenaeum il premio GOOD DESIGN 2018.

Il riconoscimento conferma il successo della nuova era del design Mitsubishi, segnata dal restyling completo di Outlander, da una serie di acclamate concept car e dall’avvento della nuovissima Eclipse Cross.

GOOD DESIGN Awards 2018: trionfa Mitsubishi

I GOOD DESIGN Awards sono tra i più antichi e prestigiosi concorsi internazionali dedicati alla valorizzazione dell’eccellenza e dell’innovazione nel campo del design. Organizzati dal Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design, si propongono di puntare i riflettori sul design contemporaneo e riconoscere il contributo dato dai prodotti e dai leader del settore alla progettazione e alla produzione.

Il Programma GOOD DESIGN è stato istituito a Chicago nel 1950 dai designer e architetti di fama mondiale Edgar Kaufmann Jr., Eero Saarinen e Charles e Ray Eames.

“È un onore vedere il nostro duro lavoro riconosciuto da un’organizzazione così importante – ha dichiarato Tsunehiro Kunimoto, CVP della Divisione Design di Mitsubishi Motors – Eclipse Cross è la primissima auto basata sulla nostra nuova filosofia di design: solidità e ingegno. Il prototipo GT-PHEV, invece, indica la direzione che intendiamo seguire per i SUV Mitsubishi del futuro”.

Mitsubishi Eclipse Cross

Eclipse Cross fonde le linee definite di un coupé alla mobilità dinamica del SUV, senza rinunciare ai livelli di stile, tecnologia e sicurezza tipici di Mitsubishi. Sulla parte anteriore, il veicolo presenta l’inconfondibile design DYNAMIC SHIELD, che riproduce la forma di uno scudo protettivo combinando l’area nera centrale con accenti cromati. (tutte le info sul sito Mitsubishi)

Le linee del posteriore si contraddistinguono invece per lo stile quasi cubista dei fari, allungati e montati in posizione rialzata, e per la suddivisione orizzontale del finestrino posteriore.

Mitsubishi GT-PHEV

Svelata al Motor Show di Parigi 2016, anche la concept car Mitsubishi GT-PHEV rispetta i canoni del nuovo linguaggio estetico della Casa, oltre a proporre il sistema di trazione integrale e le tecnologie elettriche avanzate brevettate da MMC. (ammirala sul sito ufficiale)

Nel complesso, Mitsubishi GT-PHEV si ispira all’immagine delle “ground tourer”, esprimendo grandi doti di solidità e ingegno.

“GT-PHEV non è destinato alla produzione, ma indica chiaramente quale sarà l’evoluzione dei codici progettuali delle auto che Mitsubishi commercializzerà in un prossimo futuro – spiega Kunimoto – Mi auguro che gli sforzi profusi per mettere al servizio dei clienti veicoli solidi e ingegnosi continueranno ad essere apprezzati”.