DS Automobiles

Il ritorno a pieno regime del Motor Show di Bologna è stata anche l’occasione per una prima di assoluto spessore. Quella del neonato marchio DS Automobiles, brand premium della famiglia PSA, che ha potuto così presentarsi al pubblico italiano. A Bologna, durante la manifestazione stessa, ne abbiamo parlato con Elena Fumagalli, responsabile della comunicazione per DS Italia.

Motor Show 2016, l’esordio del brand DS

Elena Fumagalli - DS Italia

Elena Fumagalli – DS Italia

“Siamo qui presenti per la prima volta e ne siamo veramente orgogliosi – esordisce Elena Fumagalli – per l’occasione abbiamo deciso di mettere in mostra tutto il potenziale del nostro marchio e non solo. E dunque spazio alla Ds E-tense, che è di fatto la nostra visione futuristica dell’auto in termini di tecnologia, design e spirito avanguardistico. Inoltre siamo presenti anche con la Performance Line, la gamma di prodotto presente per tutte le nostre auto: DS3, DS4 e DS5. Una versione che coniuga lo spirito Gran Turismo con la sportività e l’eleganza”.

Spirito avanguardistico

“D’altronde lo spirito avanguardistico è un qualcosa insito nel marchio DS, che ne ha fatto proprio il suo claim. E siccome quando parli di DS inevitabilmente si finisce con il parlare di eleganza e piacere di guida, non poteva mancare anche una declinazione per le auto più prestazionali: “Assolutamente – prosegue ancora Elena Fumagalli – nel nostro stand a disposizione ci sono anche una serie di vetture che della potenza e del piacere sono l’esempio più concreto. La DS3 Performance, ad esempio. La sportiva e prestazionale DS3 che oltretutto viene proposta in due declinazioni particolari. Una cabrio e una versione esclusiva BRM, realizzata in collaborazione con la famosa maison francese che verrà venduta in edizione limitata a soli 39 esemplari in tutto il mondo; un’edizione numerata per una vettura che si accompagna ad un orologio creato appositamente per la stessa”.

Motor Show di Bologna, valvola di sfogo anche per i brand

Infine Elena Fumagalli dice la sua anche sul ritorno, dopo due anni di assenza, del Motor Show: “Per noi è un motivo di orgoglio essere presenti – conclude – come giovane marchio siamo sempre stati nei saloni internazionali e ora siamo felici di poter far conoscere anche al pubblico italiano i nostri modelli, i nostri prodotti e il savoir faire francese, che vogliamo portare nel mondo dell’automotive. Sicuramente si tratta di un’esperienza che ci mancava”.

LEGGI ANCHE: Only You: lo stile della “sartoria” DS Automobiles.

Una foto pubblicata da DS Italia (@ds_italia) in data: