Hyundai IONIQ: ecosostenibilità e stile alla portata di tutti

Finalmente abbiamo toccato con mano la nuova Hyundai IONIQ: la prima auto di serie al mondo che consente al cliente di scegliere fra tre differenti motorizzazioni a zero o basse emissioni.

Qui trovate tutte le informazioni sulla nuova Hyundai IONIQ, vi ricordiamo comunque di visitare il sito dedicato alla IONIQ Attitude, che vede l’impegno del brand in merito alla ecosostenibilità a 360°. Trovate infatti il racconto del nuovo gioiello coreano, ma anche tantissimi articoli dedicati alla sostenibilità nel campo del design, food e travel.

Potete anche dare un’occhiata all’hashtag #IONIQattitude che raccoglie tutto quanto viene pubblicato sul sito.

Hyundai IONIQ - photo Stylology.it with Silvio De Rossi by Valentina Melzi

Hyundai IONIQ – photo Stylology.it with Silvio De Rossi by Valentina Melzi

Hyundai IONIQ: 1 corpo, 3 motorizzazioni

La gamma è composta da IONIQ ibrida, IONIQ elettrica e IONIQ plug-in: questa scelta rende accessibile a chiunque la tecnologia a zero e basse emissioni. L’innovativo approccio Hyundai vanta un design ed un piacere di guida senza compromessi, raggiunto mediante l’adozione delle più moderne tecnologie – anche in tema di connettività e sicurezza – oltre a garanzie del massimo livello per il cliente.

IONIQ rappresenta una vera pietra miliare della strategia eco-sostenibile di Hyundai. La brand direction “New Thinking. New Possibilities” ha portato l’azienda a realizzare un’auto particolarmente originale, che va ad ampliare la gamma di veicoli a zero e basse emissioni, affiancandosi alla prima vettura elettrica alimentata ad idrogeno mai prodotta di serie, il C-SUV ix35 fuel cell. Tutto ciò con l’intento di continuare il percorso d’affermazione del marchio in Italia ed in Europa.

Hyundai IONIQ - photo Stylology.it by Valentina Melzi

Hyundai IONIQ – photo Stylology.it with Silvio De Rossi by Valentina Melzi

Propulsore “Kappa”

Sia la Hyundai IONIQ ibrida che la Hyundai IONIQ Plug-in sono equipaggiate con il nuovo propulsore “Kappa”, un 1.6 benzina GDI 4 cilindri ad iniezione diretta che vanta un rendimento termico al vertice della categoria (40%): è in grado di erogare 105 CV e 147 Nm di coppia massima. Si tratta di un motore appositamente sviluppato per abbinarsi alla propulsione ibrida, collegato ad un inedito cambio a doppia frizione (DCT) con sei rapporti, dal funzionamento estremamente fluido: differenzia significativamente la IONIQ dalla migliore concorrenza, per via di un’esperienza di guida ben più dinamica. Il motore elettrico addizionale permette anche una guida 100% elettrica. Significative, in tema di piacere di guida, la coppia istantaneamente disponibile e l’adozione delle sospensioni posteriori multi-link, che incidono positivamente su maneggevolezza e tenuta di strada.

Hyundai IONIQ - photo Stylology.it with Silvio De Rossi by Valentina Melzi

Hyundai IONIQ – photo Stylology.it with Silvio De Rossi by Valentina Melzi

IONIQ ibrida

Il motore elettrico della Hyundai IONIQ in versione ibrida eroga 32 kW (43,5 CV) con una coppia massima di ben 170 Nm, alimentato da una batteria con polimeri agli ioni di litio dalla capacità di 1,56 kWh – posizionata sotto i sedili posteriori: ottimizza il proprio contributo al propulsore durante la marcia, rigenerando rapidamente la carica necessaria. In combinazione con il motore 1.6 GDI, la IONIQ ibrida eroga una potenza massima di 103,6 kW (141 CV) e fino a 265 Nm di coppia massima, in grado di spingerla ad una velocità massima di 185 km/h, con consumi che partono da 3,4 litri per 100km ed emissioni di CO2 da 79 g/km (ciclo combinato).

IONIQ plug-in

Gli appassionati che opteranno per la IONIQ plug-in potranno invece contare su oltre 50 chilometri (stimati) di silenziosa guida 100% elettrica, spinti dall’efficiente batteria di 8,9 kWh con polimeri agli ioni di litio. I 45kW (61 CV) del motore elettrico, sommati alla brillantezza del 4 cilindri 1.6 GDI che equipaggia la versione plug-in sono in grado di mantenere le emissioni di CO2 a 32 g/km.

IONIQ elettrica

La versione 100% elettrica della IONIQ regala al proprietario una guida silenziosa, completamente elettrica (e-mobility), mediante una batteria con polimeri agli ioni di litio da 28 kWh, per un’autonomia massima stimata ben superiore a 280 km, con consumi di 11,5 kWh per 100 km. Disponibile istantaneamente, la coppia massima di 295 Nm viene erogata dal propulsore elettrico, forte di una potenza massima di 88 kW (120 CV): attraverso una trasmissione diretta, può spingere la vettura fino a 165 km/h.

hyundai_ioniq_0008-large

Il design

Il design della nuova IONIQ, simile per le tre versioni, vanta un Cx (coefficiente aerodinamico) di 0,24 che la pone ai vertici della categoria, grazie ad una filante aerodinamica – composta da superfici morbide ed eleganti. Un’estetica originale, pur in una grintosa configurazione “cinque porte sportiva” che richiama il naturale flusso dell’aria, ne caratterizza volumi e struttura.

Particolari elementi distintivi di colore blu o argento (a seconda della colorazione esterna dell’auto scelta) caratterizzano la IONIQ ibrida e la versione Plug-in, e sono inseriti sia fuori che all’interno dell’abitacolo, per un design coordinato. Nella IONIQ elettrica tali particolari sono realizzati in color rame, per sottolineare sia quanto la vettura sia 100% elettrica che per richiamare la classica colorazione dei cavi elettrici.

Gli interni

Una volta entrati nell’abitacolo delle tre diverse versioni della IONIQ, l’esperienza del cliente si arricchisce ulteriormente: in tema di connectivity sono infatti disponibili Android Auto, Apple Car Play, i servizi Tom Tom Live (gratuiti per 7 anni) e la ricarica wireless del proprio smartphone. Inoltre, l’esperienza di guida è resa digitale dal quadro strumenti da 7 pollici TFT inserito nella console centrale, che visualizza tutte le informazioni più importanti dei parametri della vettura.

hyundai_ioniq_0016-large

La sicurezza

In tema di sicurezza attiva, IONIQ presenta un “pacchetto” d’assoluta avanguardia, fra cui spiccano l’AEB (Frenata Autonoma d’Emergenza), il Lane-Keep Assist System (LKAS), il controllo dell’angolo cieco (BSD), la vista posteriore a 360° (Rear Cross Traffic Alert) – oltre al cruise control adattivo (SCC), per regalare elevatissimi livelli di sicurezza a guidatore e passeggeri.

Sette airbag, tra cui quello per le ginocchia del conducente, sono stati inseriti su IONIQ per proteggere al meglio conducente e occupanti. I miglioramenti strutturali della carrozzeria e il rinforzo del paraurti posteriore con acciaio ad altissima resistenza rendono IONIQ una vettura ancor più solida e sicura in caso d’incidente.

hyundai_ioniq_08-large

I servizi

Tutte le Hyundai IONIQ distribuite in Italia usufruiranno del miglio “pacchetto” di servizi oggi disponibile sul mercato, fatto di 5 anni di garanzia a chilometraggio illimitato (con 5 anni d’assistenza stradale e controlli gratuiti), oltre ad una garanzia di otto anni / 200.000 km sulle batteria ad alto voltaggio. Sia la IONIQ ibrida che la versione elettrica saranno lanciate sul mercato rispettivamente da fine settembre e fine ottobre 2016. La versione plug-in Ioniq sarà invece distribuita in Italia nella primavera 2017.

hyundai_ioniq_0013-large

La produzione

L’intera gamma IONIQ è prodotta nello stabilimento di Ulsan, che si trova nel sud-est della Corea – sul Mar del Giappone. Quest’impianto rappresenta il più grande sito di produzione di autovetture del mondo. Nel 2015 sono stati prodotti 1,53 milioni di autovetture e veicoli commerciali leggeri (LCV).

Tutte le info sul sito ufficiale.

[Shooting by Stylology.it by Valentina Melzi with Silvio De Rossi]

gallery wordpress plugin