TikTok come Instagram: arrivano gli abbonamenti per i Content Creator

Siamo abituati a vedere Whatsapp che “insegue” Telegram e Instagram che “copia” TikTok, ma ora vi raccontiamo come per una volta è il social network cinese ad aggiungere alle sue offerte il servizio di abbonamento a pagamento, come già succede su Instagram.

Il progetto è in fase di test e non sará assolutamente obbligatorio; aprirà peró la strada ad una nuova opportunità per i Content Creator: essere sostenuti dai propri followers non più solo con suggerimenti privati, ma anche tramite sovvenzioni periodiche.

All’ esordio di questa fase di valutazione è stato contattato il portavoce di TikTok per avere qualche dichiarazione in proposito, ma senza risultati.

Dovremo quindi attendere qualche settimana per valutarne il perfezionamento a livello generale, le sue potenzialità, nonchè il reale beneficio che i “creatori di contenuti” ricaveranno da queste iscrizioni a pagamento.

Attendiamo e ne sapremo di più.

Post correlati

Amazon sfida TikTok: in arrivo influencer e video brevi

Amazon sfida TikTok… e non solo. La più grande internet company al mondo (parliamo di Amazon), prendendo spunto dal “social dei giovani”, ha ideato una nuova sezione finalizzata alla promozione dei prodotti più in auge, ricorrendo anche a vip e influencer. Si chiama Inspire ed è il “nuovo negozio” che si trova sull’ applicazione del

Leggi tutto
Instagram Stories senza limiti di tempo

Instagram tag spam: ecco come evitare di farsi taggare 

Se spesso vi capita che account fasulli vi menzionino o vi tagghino su Instagram, sappiate che esistono degli escamotage per evitare queste fastidiose visualizzazioni. E’ molto semplice evitare e vivere una vita “social” più serena. Instagram tag spam: perché? Perchè esistono pagine spam su Instagram? Nel mondo di Instagram compaiono purtroppo un numero rilevante di

Leggi tutto

Instagram: sarà un video-selfie a verificare la tua età

Sei maggiorenne? Instagram ora lo capisce grazie al tuo volto. Instagram ha adottato, da pochi giorni anche in Italia, una nuova soluzione per verificare che l’utente sia maggiorenne. Il metodo di riconoscimento si basa su un video-selfie che deve seguire una determinata procedura di registrazione, che somiglia a quello utilizzato per lo sblocco biometrico dei

Leggi tutto