600 euro dell’Inps: attenzione alla truffa della falsa mail

Torna in auge la truffa delle 600 euro dell’Inps. Questa volta ad intervenire per allertare gli utenti sono sia INPS che Polizia di Stato. L’avviso era già stato diramato a metà ottobre quando dopo i vari tentativi di phishing denunciati nei mesi di luglio-agosto, con la falsa mail dell’Inps riguardo il bonus delle 600 euro, era iniziata una campagna di phishing ben architettata dai cybercriminali per rubare dati del conto corrente.

Attualmente  l’oggetto del messaggio inviato è un fantomatico bonifico da 600 euro emesso da parte dell’Istituto: chiede di aprire con urgenza un link allegato e aggiornare i propri dati per ricevere il denaro. Ad agosto la scusa era quella di un tentativo di bonifico non riuscito. Ora invece il falso bonifico di 600 euro dell’Inps implicherebbe l’aggiornamento delle coordinate bancarie in quanto considerate “errate”.

Cosa recita la mail delle 600 euro dell’Inps

Gentile ***, siamo lieti di annunciare che abbiamo emesso il bonifico a vostro favore ID CVD-IT-SP-12334124/2020 di € 600,00 da I.N.P.S. Purtroppo le tue coordinate bancarie non sono corrette, per ricevere il bonifico aggiorna i tuoi dati e conferma la tua identità accedendo al link allegato in questa email. Aggiorna immediatamente le informazioni dal bottone sottostante.

Un click e l’eventuale successiva compilazione di un modulo si tradurrebbe quasi sicuramente nell’invio di informazioni personali e sensibili a chi intende utilizzare gli stessi con fini criminali.

Evidente quanto in tempo di bonus legati al COVID-19 l’intento degli hacker sia quello di cogliere il malcapitato per la gola con un finto bonifico. In realtà inesistente. Si ricorda che per le comunicazioni con l’Inps è bene far riferimento solo ed esclusivamente al sito ufficiale www.inps.it.

Inoltre ora per spingere la potenziale vittima della truffa all’azione il link viene descritto come “valido solo per 24 ore”.

l link è valido solo per *** e scadrà tra 24 ore. Se non aggiorni i tuoi dati entro 24 ore, purtroppo dovremo restituire il bonifico e bloccare il tuo account fino a nuove informazioni.

E’ chiaramente il tentativo di ennesimo raggiro. L’invito della polizia a tutti gli utenti è quindi quello di ignorare mail che propongono di cliccare su un link per ottenere il pagamento del “Bonifico 600 euro”, o qualsiasi forma di rimborso da parte dell’Inps.“

Post correlati

Internet-Explorer

Internet Explorer va in pensione, l’addio dopo 27 anni

Microsoft ha deciso, in via ufficiale, di mandare in pensione Internet Explorer, il suo storico browser. Dopo 27 anni di più o meno onorato servizio, il browser web non sarà più supportato e si fermerà alla versione 11. IE, come veniva chiamato, continuerà a vivere su vecchissimi computer che ancora riescono a farlo funzionare mentre

Leggi tutto
successo dei podcast

Podcast: ecco gli elementi di successo della nuova moda internet

Le abitudini di ascolto degli italiani sono cambiate ormai da qualche anno e dal 2016 si è assistito a una crescita esponenziale dell’interesse verso i podcast. In primis dall’aumento delle ricerche sul tema effettuate online dagli utenti. E la situazione emergenziale, con lockdown annesso, ha dato una spinta considerevole alla crescita del fenomeno. Gli italiani hanno

Leggi tutto

Ora si può clonare una chiave registrando il suono della serratura

Si chiama SpiKey il software in grado, mediante una semplice registrazione audio del rumore di una serratura, di clonare una chiave. A mettere a punto questa tecnologia un’équipe di ricercatori della National University of Singapore. L’app per smartphone SpiKey ha però una grossa falla. E per fortuna che c’è. In quanto la registrazione del suono

Leggi tutto