Pedalata assistita: arriva CityQ Car-eBike, il quadriciclo formato auto

La diffusione delle e-Bike a pedalata assistita è ormai di cronaca giornaliera. Il post coronavirus ha fatto esplodere un mercato in cui ondate di nuovi ciclisti stanno scoprendo i vantaggi di pedalare per andare lavorare senza sudare. Ma in molti stanno anche scoprendo quali sono i principali svantaggi della bicicletta. Ad esempio non poter essere protetti dalle intemperie. E questo è un problema che l’azienda norvegese CityQ spera di risolvere con il suo veicolo elettrico chiuso noto come CityQ Car-eBike.

Che cos’è CityQ Car-eBike?

Car-eBike è un’inedito quadriciclo a pedalata assistita con efficace carrozzeria semi-chiusa e dotato perfino di un secondo posto di ‘fortuna’ adatto anche a trasportare borse e altri oggetti che in caso di pioggia sono a rischio di danni. L’idea è nata dalla creatività dell’imprenditore di Oslo Morten Rynning. Per il suo business plan CityQ si è basata su studi che mostrano come in caso di gelo e forti piogge il 70% circa degli utilizzatori delle due ruote a pedali o e-bike, le ‘appenda al chiodo’. E Car-eBike vuole diventare la risposta a questo disagio.

A tutti gli effetti Car-eBike è una bici a quattro ruote a pedala assistita che assomiglia a un’auto, in quanto offre protezione dagli elementi e che può essere completata, come avviene ad esempio per il quadriciclo Twizy, con porte completamente chiuse.

Come funziona la pedalata assistita su Car-eBike?

CityQ Car-eBike

I pedali di CityQ Car-eBike non sono collegati ad alcun ingranaggio o catena. Non esiste un azionamento diretto. Solo un software per abilitare un sistema drive-by-wire (guida tramite elettricità) che alimenta il motore elettrico da 250 W del veicolo in grado di raggiungere la velocità massima di 25 km/h. Il sistema consente di programmare una serie di modalità di guida e viene fornito con controllo della velocità di crociera, retromarcia, carico pesante, cambio automatico o freni rigeneranti, a seconda delle esigenze. Considerando che il veicolo è omologato per trasportare carichi fino a 300 kg, si capisce il perché un motore piuttosto potente sia limitato ad una bassa velocità. Autonomia? Da 70 a 100 km a seconda delle dimensioni del doppio pacco batteria.

L’unico problema reale rimane il prezzo. Per acquistare CityQ Car-eBike bisogna sborsare 6.000 euro. Non proprio very cheap…