Addio Franca Sozzani: le sue 9 frasi da non dimenticare

Oggi ci ha lasciato Franca Sozzani, giornalista e direttrice di Vogue Italia. La sua carriera è cominciata con la rivista “Vogue Bambini” (rivista creata nel 1973). Nel 1980 diventò direttrice responsabile di “Lei”. Tre anni dopo “Per Lui”.

Franca Sozzani è stata direttrice editoriale della casa editrice Condé Nast per l’Italia e, dal marzo 2013, presidente della Fondazione IEO Istituto Europeo di Oncologia.

A febbraio 2010 lanciò il sito internet Vogue.it, il primo portale al mondo della testata di moda. Nel 2015 è stata nominata direttrice responsabile di tutti i periodici in lingua italiana con il marchio Vogue. Aveva 66 anni.

Franca Sozzani: le sue 9 frasi più belle

  1. “Avere personalità aiuta nel trovare un proprio stile e sembrare eleganti agli occhi dei più. L’importante è trovare sempre un modo personale di indossare gli abiti e, se non è proprio eleganza pura, sarà almeno espressione di grande personalità.”
  2. “Se l’eleganza è un atteggiamento, un’attitudine, non significa che una donna non possa essere vestita bene. Anzi, ci sono moltissime donne capaci di abbinare in una maniera fantasiosa e stravagante abiti e accessori diversi e crearsi un tipo, un personaggio”.
  3. “Tutte le donne aspirano ad essere eleganti e, senza capire il vero senso di questo termine, comprano, in una vita, tonnellate di abiti, borse, scarpe. Poi arriva a una cena una donna con un pantalone nero da smoking e una camicia di seta bianca, un classico perfetto, e la noti. È elegante, il suo incedere quasi regale. È chiaramente una donna speciale, elegante, e non si può dire che sia l’abito a renderla tale. È lei”.
  4. “Il successo ce lo si guadagna, oserei dire ce lo si inventa. Niente arriva per caso anche se la fortuna di cadere al posto giusto, nel momento giusto, con la persona giusta agevola parecchio. Ma la sorte, si sa, è alterna. Non è proprio la base su cui costruire il proprio successo. Il talento, il tuo, è la vera forza”.
  5. “Lo charme. Un segreto concesso a pochi e comprensibile a pochi”.
  6. “Charme non significa gentilezza e neanche fascino. Si può essere gentili e affascinanti ma senza charme. È un punto in più e, soprattutto, è indipendente dalla bellezza”.
  7. “L’eleganza è un atteggiamento, non è legata ad un capo di vestiario! Si può imparare a vestirsi bene, ma non necessariamente si impara a essere eleganti”.
  8. “Non si può sempre piacere a tutti e, soprattutto, non si deve» Dimenticate per favore Il Diavolo veste Prada. Miranda non esiste! Prepotenza, capricci? Non ce ne sarebbe neanche il tempo. E poi, non vedo chi li sopporterebbe o chi mi sopporterebbe”.
  9. “La semplicità è più difficile da creare della stravaganza fine a se stessa”.

Vogue.it la saluta così.