#YouCanBeHero

Carrefour Italia mi ha affidato una missione: dimostrare che siamo tutti dei supereroi. Alla splendida collezione dei 24 Avengers Megapopz che potete trovare nei punti vendita Carrefour (qui tutte le info) si affianca il progetto #YouCanBeHero. Tutti possiamo essere dei supereroi. Tutti siamo dei supereroi.

Avengers Megapopz: Iron Man

Avengers Megapopz: Iron Man

#YouCanBeHero

Così ho scritto su Facebook: “La mattina ti alzi e vai a combattere le tue battaglie. Regali sempre un sorriso a chi ti vuole bene. Non ti abbatti davanti ai problemi. Pensaci bene: non servono i super poteri per essere supereroi. In fondo lo siamo tutti. Basta crederci”.

Ora insieme ad alcuni amici vogliamo portare a termine la nostra missione: dimostrare che ognuno di noi si alza la mattina per andare a lavorare, portare i figli a scuola, risolvere i problemi, trovare posteggio e fare la spesa. Che ognuno ha dei superpoteri per portare a termine le missioni quotidiane. Per vedere cosa stiamo combinando date un’occhiata all’hashtag #YouCanBeHero su Twitter, Instagram e Facebook.

Carrefour Italia mi ha assegnato Iron Man, un supereroe che mi è sempre piaciuto molto. Per questo motivo voglio raccontarvi la sua storia e qualche curiosità. Buona lettura!

Chi è Iron Man: la sua biografia

Iron Man è un personaggio dei fumetti Marvel creato da Stan Lee, Don Heck (per i disegni) e Larry Lieber (per i testi). Il suo vero nome è però Anthony Edward “Tony” Stark e compare per la prima volta nel 1963 con la storia dal titolo Tales of Suspense.

Seguendo la storia del fumetto originale degli anni Sessanta, apprendiamo che Tony Stark è un inventore miliardario, playboy e filantropo, proprietario delle Stark Industries, che ha ereditato dai propri genitori, Howard e Maria.

Sin da piccolo Tony è chiaramente un bambino prodigio tant’è che a soli quindi anni viene ammesso al MIT e si laurea in ingegneria e fisica.

Quando esplode la guerra in Vietnam, Tony Stark lavora per aiutare il contingente americano e nel corso di una visita alla base statunitense in loco, viene fatto prigioniero in Vietnam.

Rimasto ferito dall’esplosione di una mina, viene salvato dal compagno di cella, il fisico Ho Yinsen, che impedisce alle schegge di raggiungere il suo cuore impiantandogli una piastra magnetica. In prigione a Stark viene richiesto di costruire armi di distruzione di massa ma anziché obbedire alle richieste che gli vengono fatte, egli ne approfitta per costruire un’armatura che possa salvargli la vita e che gli consenta di fuggire, affrontando senza timori l’esercito che lo tiene prigioniero.

Cosa che in seguito gli riesce, permettendogli di tornare anche nel suo Paese, di assumere l’identità del supereroe Iron Man e di essere membro fondatore dei Vendicatori.

Una volta fatto ritorno in patria, Stark scopre anche che non potrà liberarsi delle schegge che sono penetrate nel suo cuore perché farlo significherebbe morire.

Per tale ragione, è costretto a tenersi la piastra magnetica che gli è stata impiantata e a ricaricarla ogni giorno affinché possa rimanere in vita (successivamente deciderà di sottoporsi a trapianto di cuore artificiale).

Iron Man si caratterizza come personaggio estremamente carismatico e bramoso di potere – sebbene sia anche cordiale e serio -, che non esita a mentire e ingannare anche i propri alleati pur di raggiungere i propri scopi.

Le 9 Curiosità su Iron Man

  1. Iron Man è il supereroe Marvel che ha superato i cinquant’anni di vita. Fu infatti creato nel 1963 da Stan Lee, Larry Lieber (testi) e Don Heck (disegni).
  2. All’inizio il fumetto della serie non fu pubblicato a colori ma successivamente si comprese che il colore era senz’altro più efficace, quando si trattava di narrare le gesta di un supereroe.
  3. Parte del personaggio di Iron Man è ispirato al miliardario Howard Hughes. E’ stato lo stesso Stan Lee a dichiararlo così come è stato lui stesso ad ammettere di avere una certa ammirazione per Hughes. L’alter ego di Iron Man è Tony Stark, un industriale che vende anche armi al governo americano e che successivamente riesce anche a diventare Segretario della Difesa Usa.
  4. L’armatura di Iron Man pesa cento tonnellate.
  5. E’ stato calcolato che tutto il suo armamentario, compreso la villa e le sue proprietà dovrebbero avere un valore di circa dieci miliardi di dollari.
  6. Per quanto riguarda poi i suoi superpoteri, Tony Stark scopre di essere Iron Man mentre si trova prigioniero (nei fumetti degli anni Sessanta la prigione è in Vietnam, in quelli del 2006 è in Iraq mentre nel primo film è in Afghanistan).
  7. Parlando del film, il progetto hollywoodiano è rimasto in cantiere per quasi venti anni prima di vedere la luce.
  8. Prima che la scelta del protagonista cadesse su Robert Downey Jr, i produttori avevano pensato di affidare il ruolo a Tom Cruise che però rifiutò perché non convinto dalla sceneggiatura oppure a Nicholas Cage, che però poi scelse di dedicarsi ad altri progetti.
  9. Passato attraverso quattro diversi studios, alla fine il film di Iron Man viene prodotto dalla stessa Marvel e ottiene un successo probabilmente neppure preventivato.

(Si ringrazia Barbara Vellucci per la collaborazione nella ricerca di tutte le informazioni sul supereroe Iron Man)

[Photo by Andrea Schiavina]