Tesla Model 3: ecco l’auto che cambierà il mondo

Tutti pazzi per la Tesla Model 3. Non è follia affermarlo, basta mettere sul piatto della bilancia le 276.000 prenotazioni effettuate in tutto il mondo. Prenotazioni “vere”, dato che ognuno ha dovuto versare qualcosa come 1.000 euro (cifra per l’Italia). Il via alle ordinazioni è stato dato il 31 marzo nei 215 dealer in tutto il mondo. Numeri da capogiro raggiunti in soli tre giorni.

Tesla Model 3: come sarà?

Elon Musk, miliardario che sogna di cambiare il mondo e numero uno della Tesla ha svelato qualcosa su Twitter: “Sabato sera siamo arrivati a 276.000 ordini” e ancora “La Tesla Model 3 sarà a trazione posteriore ma anche, in opzione, a trazione integrale con due motori elettrici”. La Tesla Model 3 è una Compact Sedan, berlina di segmento C, che ricorda la Model S. Gruppi ottici anteriori LED in perfetto stile Tesla. Tetto completamente in vetro. Plancia minimale con il classico schermo/tablet al centro del cruscotto. Sarà cinque posti con 5 stelle Euro NCap, che la rendono un vero simbolo di sicurezza. Dovrebbe offrire uno 0-100 km/h inferiore ai 6 secondi. L’autonomia? 346 km (215 miglia).

Tesla Model 3: quanto costerà?

La vettura che cambierà il mondo automotive (così molti hanno già detto) costerà 35.000 dollari (30.800 euro). La produzione di 500mila unità l’anno comincerà nel 2017, ma il numero potrebbe crescere con il passare del tempo. Alcuni rumors affermano che in futuro vedremo anche la versione Crossover, ma non si hanno conferme. (sito ufficiale)

Tesla Model 3: Supercharger

A chi storce il naso dicendo che le colonnine per la ricarica scarseggiano, Elon Musk ha replicano affermando che Tesla sta implementando i Supercharger. Attualmente sono 3.500, ma entro il 2017 saranno ben 7.000.

Musk ha poi detto che gli ordini hanno superato le proiezioni. Si pensava che gli ordini sarebbero stati un quarto o al massimo la metà di quelli registrati. Ora dovranno riprogettare la pianificazione della produzione, con dei​ potenziali incassi molto vicini ai 10 miliardi di dollari. Forse il mondo sta cambiando davvero. (qui il canale YouTube)