Homely Cool: la calza diventa pura arte

L’idea Homely Cool parte due anni fa da una coppia di creativi uniti anche nella vita. Due fratelli, dal cognome Giusti, danno il via a un’iniziativa imprenditoriale. Missione? Rendere fashion l’accessorio che per anni è caduto nel dimenticatoio, ma al quale nessuno può rinunciare. In controtendenza con il nude look dominante sulle passerelle, si esalta la calza a stampa e multicolore.  Presente (o onnipresente) su tutti i social network, Homely Cool lancia la sfida e per la primavera 2015 punta sul ritorno del calzino da usare con disinvoltura anche con i tacchi a spillo. Lo dice Sarah (la donna del duo di stilisti) e noi le crediamo.

Qual è l’idea di fondo? Realizzare una nuova linea di tendenza?

L’idea nasce dalla volontà di creare un accessorio di qualità che ad ogni occorrenza renda ogni outfit unico, personale e di carattere. Cerchiamo di strutturare la collezione con grafiche di gusto trasversale, da quelle di ispirazione vintage a quelle create in collaborazione con amici tatuatori seguendo i mood di stagione, con l’intenzione di soddisfare esigenze diverse.

Anche half-stockings (gambaletti) e sock per lui da portare comodamente sotto i jeans. L’importante è esibire?

Questa è una domanda che mi mette in crisi, perché non posso negare che la moda è fatta sicuramente per essere esibita. Questo permette di esprimere la propria personalità a pieno, quindi mi verrebbe da dirti di sì. Ma poi sono combattuta perché il rapporto con i calzini è particolare, non per tutti d’impatto immediato. Direi che Homely Cool può essere esibito in modo sfrontato, ma anche tenuto nascosto come un dettaglio segreto che scegli la mattina e che sai di avere solo tu. [Continua dopo la gallery]

gallery wordpress plugin

Da consigliare quindi pantaloni con risvolto must della stagione estiva ormai alle porte?

Non poniamo limiti agli abbinamenti. Perfetti con un denim e una t-shirt bianca dresscode immortale sia per lui sia per lei, con un chino e una camicia, a me piace immaginarli e portarli (non possiamo farne a meno in famiglia) anche con una bella scarpa con il tacco e (perché no?) sotto un completo classico sdrammatizzando il tutto. Cambiando tipologia di grafica lo stesso look può essere stravolto. Ammetto che la mania del momento del pantalone con il risvoltino per noi è stata di grande aiuto, trasformando la calza a pieno titolo in un accessorio moda, importante tanto quanto il resto.

Collant per le donne. Vale sempre la regola degli abbinamenti? Colori consigliati…

Tra i nostri articoli più venduti ci sono le calze con i tatuaggi, spinti (nel crearle) da questa forma d’arte che si porta sulla propria pelle. Da questo nasce proprio l’idea del collant donna stampato, per dare l’effetto di un tattoo all over su tutta la gamba. La scelta di una calza molto leggera è voluta, rendendola quasi impercettibile, lasciando che i colori si fondano con la pelle. Lo scorso inverno è stata la stagione del black and white. La prossima collezione “AI” 2015/ 2016, alla quale stiamo già lavorando e che presenteremo nella prossima edizione di “Pitti Immagine” a Giugno, ha come sempre una grande attenzione ai mood di stagione e alle tendenze, ma senza dimenticare la natura di Homely che è quella di prendere ispirazione dal vintage e dall’arte in ogni sua forma. Saranno sempre presenti quindi i colori polverosi, cipria, carta da zucchero, ma non mancheranno i colori più pieni e brillanti come il marsala, strizzando l’occhio alle fantasie vintage tipiche maschili.

Dove posso acquistare le calze Homely?

Homely, grazie alla fiducia che ci hanno concesso, è una realtà presente e ben radicata in tutta Italia. Tutti gli store che hanno i nostri prodotti sono elencati sulla nostra pagina Facebook Homely Cool e non vorrei nominarne alcuni facendo un torto ad altri. Il nostro sito è in costruzione. Abbiamo deciso di dare una nuova immagine, ma nel frattempo siamo attivissimi su tutti i social che amiamo molto perché ci permettono di rimanere in contatto con tutti i nostri clienti. Amiamo ricevere foto dove indossano i nostri calzini.