Peugeot 9×8, design dirompente con una morfologia unica

Peugeot-9X8-hypercar-vista-alta

Nell’estate del 2021 Peugeot ha svelato la sua hypercar Peugeot 9×8. Mossa da powertrain ibrido e dotata di trazione integrale questa originale auto da corsa prenderà parte alle gare nel Campionato del Mondo FIA Endurance (WEC) nel 2022. Succede in questa disciplina alle Peugeot 905 e Peugeot 908, vincitrici della 24 Ore di Le Mans rispettivamente nel 1992 e 1993, e nel 2009. Seguendo le orme delle illustri vetture che l’hanno preceduta, Peugeot 9X8 è chiamata a perpetuare la tradizione della Casa del Leone nell’automobilismo sportivo, caratterizzata da modelli ad altissime prestazioni, con una forte identità visiva, riconoscibili sin dal primo sguardo.

Ma Peugeot 9×8 non è solo un’auto da corsa convenzionale. E’ un tripudio al design e fonte di ispirazione per gli sviluppi futuri. La hypercar ibrida 9X8 si inserisce infatti nel nuovo approccio presente su tutte le vetture della gamma di serie, compresa la nuovissima Peugeot 308. In effetti, è stata Peugeot 9×8 ad inaugurare il nuovo emblema con la testa del Leone introdotto all’inizio del 2021, prima che apparisse anche sulla Peugeot 308

Peugeot-9X8-interni

Un altro segno distintivo del know-how del design di Peugeot è l’abitacolo della Peugeot 9X8 basato sul concetto dell’i-Cockpit, caratteristico del Marchio. Come per il progetto di un modello di serie, la cura profusa nel design degli interni rivela lo stesso livello di esigenza del design esterno. Inoltre, il cockpit della Peugeot 9X8 è stato progettato nella sua totalità per offrire ai piloti maggiore ergonomia e intuitività.

Peugeot 9×8, un punto di rottura con il passato

La Peugeot 9X8 rappresenta una svolta radicale rispetto alle precedenti generazioni di auto da corsa, di tutti i marchi. Questa vettura inaugura una nuova era. La caratteristica più sorprendente di questo concetto, e quella che per molti lo riassume, è l’assenza di un alettone posteriore, che le conferisce una morfologia unica.

L’alettone posteriore è apparso per la prima volta nelle gare di Endurance a Le Mans nel 1967 e da allora è diventato la norma. Dal 1971, poco più di 50 anni fa, nessuna macchina ha mai vinto senza alettone posteriore. Questo dimostra l’audacia e l’inventiva dei designer e degli ingegneri Peugeot nel voler proporre un’auto priva di questo elemento.

Peugeot-9X8-Design-e1642759371821

E poi c’è la componente elettrica. In passato, Peugeot ha già vinto la 24 Ore di Le Mans con due vetture appartenenti a due generazioni diverse. La 905 con un motore V10 a benzina nel 1992 e nel 1993, e la 908 con un motore V12 HDI-FAP nel 2009. È anche grazie alla tecnologia adottata che Peugeot 9X8 segna l’ingresso in una nuova era.

Con la sua propulsione ibrida a 4 ruote motrici, Peugeot 9X8 ha delle somiglianze con diversi modelli della gamma Peugeot, come Peugeot 3008 o Peugeot 508. Associa un motore V6 2.6 litri biturbo da 500 kW (680 CV) collocato in posizione posteriore a un motore/generatore elettrico da 200 kW (272 CV) in posizione anteriore.

Peugeot-9X8-Design-6

La 9X8 porterà di conseguenza in pista il concetto di Neo-Performance, con cui il marchio del Leone entra nella dimensione dell’iper-efficienza per le competizioni sportive. Prestazioni virtuose e responsabili, che emergono grazie alla combinazione di ingegneria da parte di Peugeot Sport e design con il Centro Stile, portate a livello di eccellenza nelle competizioni così come nelle vetture di serie.

Post correlati

nuovo logo Peugeot

Nuovo logo Peugeot: il leone ruggisce ancora più forte

C’è un nuovo logo Peugeot. Un cambiamento dopo 10 anni dall’attuale logo lanciato nel 2010 e giunto dopo il rinnovamento completo dei suoi modelli dell’ultima decade. Uno stemma adorno di una magnifica testa di leone. Una nuova pagina della storia di uno dei marchi più antichi esistenti al mondo per affermare la sua personalità e

Leggi tutto
Peugeot Landtrek

Peugeot Landtrek, una nuova sfida sul mercato dei pick-up

A Los Cabos, in Messico, è stato dato il via ufficiale alla commercializzazione in America Latina del nuovo Pick-up Peugeot Landtrek. Una nuova sfida della casa del Leone per tornare a ruggire fuori dall’Europa  in un mercato storico. Storico, perché Peugeot ha una legittimità storica ma anche autentica in questo segmento. Dal 1938, alla vigilia

Leggi tutto