Piaggio Fast Forward e Trimble insieme per lo sviluppo di robot ad “inseguimento intelligente”

Sviluppare robot e macchinari per applicazioni industriali in grado di seguire il personale e altri dispositivi eliminando l’esigenza di controllare il robot esclusivamente tramite joystick. Questa la mission di Piaggio Fast Forward e di Trimble annunciata per sperimentare la fattibilità nel progetto di robot ad “inseguimento intelligente”.

La collaborazione ha portato all’integrazione di PFFtag, un prototipo SFM (Smart Following Module) di proprietà di Piaggio Fast Forward, con il celebre robot Spot della società Boston Dynamics. Questa integrazione, oggetto della prova di fattibilità, rappresenta una delle numerose soluzioni rivolte a robot e veicoli autonomi di Trimble e potrebbe essere applicata a molti dei campi in cui opera attualmente la società, tra cui quello edile, agricolo, logistico e il settore minerario per il trasporto delle merci.

Grazie a ricerche approfondite e attraverso l’osservazione del modo in cui le persone si spostano nello spazio fisico, Piaggio Fast Forward prosegue nello studio di soluzioni innovative basate sulla tecnologia mobile, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza del lavoro umano attraverso una collaborazione intuitiva con le macchine. La prova di fattibilità con Trimble rappresenta dunque una naturale evoluzione delle attività e delle tecnologie di PFF.

Robot ad inseguimento intelligente, una tecnologia esclusiva

Sebbene molti robot, incluso Spot, siano controllati tramite joystick e azionati da una persona in presenza o da remoto, ora gli operatori potranno avvalersi dell’esclusiva tecnologia di robot ad inseguimento intelligente di PFF, che consente il controllo di robot e macchine da parte di operatori umani ed è in grado di offrire nuove opzioni di navigazione (come controllo da remoto, guida autonoma e inseguimento) in ambienti dinamici. Gli ingegneri di PFF sono infatti riusciti a inserire la tecnologia di inseguimento intelligente, sviluppata per il robot Gita di PFF, sotto forma di modulo, il PFFtag, in altri macchinari o robot.

robot spot Boston dynamics

PFFtag consente ai partner esterni di interagire con gli esclusivi algoritmi proprietari e mettere il proprio software in comunicazione con quello di PFF. In questo modo, l’operatore umano può controllare il robot attraverso l’associazione e migliorarne la capacità di rilevare direzione e velocità, semplicemente tramite l’inseguimento.

Premendo un pulsante è possibile attivare una matrice di sensori integrata che si associa all’operatore che controlla Spot, o un diverso robot o macchina, in ambienti dinamici, come quello edile, senza utilizzare alcun dispositivo, app o joystick e senza il bisogno di una formazione speciale. In tal modo è possibile dare vita a un’ampia gamma di applicazioni per macchinari già in uso, contribuendo a migliorare la produttività, la sicurezza e la qualità del lavoro.

Attraverso la collaborazione con Trimble, Piaggio Fast Forward conferma ancora una volta la sua vocazione pionieristica e la tendenza verso la ricerca incessante di nuove forme di interazione tra robotica ed esseri umani, in un rapporto che vede sempre le persone e le loro esigenze di mobilità come il fulcro attorno a cui si articola la nostra missione” ha dichiarato Michele Colaninno, Fondatore e Presidente di Piaggio Fast Forward.

Ha poi proseguito Colaninno: “I robot sono sempre più presenti nelle nostre vite, sia negli aspetti privati sia in quelli professionali, contribuendo a rendere le attività umane meno gravose e più efficienti allo stesso tempo. Credo che la tecnologia e la robotica, se messe al servizio delle persone, possano svolgere un ruolo importante nel rivoluzionare la mobilità individuale e nel ridefinire gli ambienti di lavoro e urbani, rendendoli più sostenibili e a misura d’uomo, contribuendo ad un futuro migliore”.

Per questo studio di fattibilità congiunto, la tecnologia di inseguimento intelligente di PFF è stata integrata in un robot Spot dotato di hardware di scansione laser Trimble o del sistema satellitare globale di navigazione (Global Navigation Satellite System, GNSS), per condurre una serie di test della durata complessiva di due mesi presso gli stabilimenti di un cliente di Trimble in Colorado.

“La tecnologia di inseguimento sviluppata da PFF offre un’esperienza d’uso semplice e intuitiva, e apre la strada alla robotica collaborativa e ai dispositivi che supportano la forza lavoro umana”, ha dichiarato Aviad Almagor, vicepresidente di divisione di Trimble Emerging Technologies. “I robot dotati di tecnologia PFFtag™ potranno fornire assistenza ai professionisti durante le attività quotidiane, trasportare carichi pesanti, nonché migliorare l’efficienza e la sicurezza dei lavoratori”.

Dove nasce Piaggio Fast Forward

Fondata nel 2015 dal Gruppo Piaggio, azienda italiana produttrice dell’iconica Vespa, Piaggio Fast Forward (PFF) è una società leader nel settore della tecnologia di inseguimento con sede a Boston. PFF si contraddistingue per l’ampio know-how nel settore della mobilità umana, grazie al quale realizza innovative soluzioni tecnologiche in grado di rivoluzionare il modo cui le persone si spostano, consentendo loro di muoversi di più, di andare più lontano e di svolgere le attività quotidiane camminando. Il primo dispositivo prodotto da PFF è Gita, un robot unico nel suo genere capace di trasportare un carico fino a 18 kg per quasi 4 ore o 32 km a piedi con un’unica carica.