pulizia dell'auto con il coronavirus

Guidare in tempi di coronavirus significa anche mantenere un maggior stato di allerta nell’igiene mentre si è al volante. La pulizia dell’auto con il coronavirus deve essere più attenta e mirata verso quelle parti del veicolo con il quale le mani hanno maggior contatto. Quindi oltre chiaramente al volante anche al cambio e alle maniglie delle portiere.

Come abbiamo già potuto percepire dai consigli degli esperti riguardo l’igiene dello smartphone (altro oggetto sempre tra le mani) non parliamo di parti le quali possono replicare il virus COVID-19, ma spazi che potrebbero “ospitarlo” in quanto resiste sulle superfici. Evidente una questione. Non si viene infettati da chi è fuori vettura, anche qualora persone infette tossiscano o starnutiscano intorno alla stessa. Partendo da questo presupposto, l’Osservatorio regionale per l’educazione alla sicurezza stradale, attraverso il presidente Mauro Sorbi, ha fornito una serie di indicazioni e suggerimenti a chi utilizza vetture o altri veicoli.

Pulizia dell’auto con il coronavirus

Raccomandiamo di lavarsi le mani di frequente, specie dopo aver toccato il volante, la leva del cambio, il cruscotto e la maniglia della portiera dell’auto. Ricordiamoci che il volante è fra gli oggetti più sporchi del mondo. Mediamente quattro volte in più della tavoletta di un wc pubblico. Cautela per la possibile trasmissione del coronavirus. Dalla struttura dell’auto, da questa alla mano del guidatore, che poi si porta la stessa mano alla bocca o al naso, oppure si strofina gli occhi“.

Il pericolo car sharing

Se dovessimo usare un’auto in car sharing e si trasporta una persona che ha i sintomi del virus (starnuti e tosse soprattutto), va ricordato di usare sempre fazzoletti usa e getta. Si dovrebbe pulire accuratamente le strutture della vettura dove possono essersi depositate goccioline di saliva.  E non dimentichiamoci che parliamo di un’auto condivisa e quindi utilizzata da più persone e più mani.

La cosa migliore quando ci si trova ad usare un veicolo in car sharing è sicuramente quella di usare disinfettanti a base alcolica. Ogni elemento detergente, anche quelli di uso dedicato alle auto, è utile e deve essere usato. Con particolare attenzione a volante, cambio e perché no chiavi di avviamento, se previste. Il buon senso impone di fare attenzione anche in abitacolo. Se si pensa di poter esporre altre persone presenti in auto al pericolo, valgono le regole da luogo pubblico: coprire da rischi di contaminazione come tosse, starnuti e contatto. 

E mi raccomando… visto l’utilizzo delle mani ragioni buone per usare i guanti monouso al distributore e lavarsi le stesse quando si fa il pieno col self-service…

photo by Pixabay