Patti Smith

Patricia Lee Smith nasce il 30 dicembre del 1946 a Chicago, in Illinois. Tutti la conosciamo come Patti Smith. Figlia di una cameriera e di Grant Smith, lavoratore all’impianto Honeywell, cresce e frequenta la Deptford Township High School, lavora in fabbrica e dà alla luce un bambino: è il 26 aprile del 1967 quando esso è dato in adozione.

Patricia si trasferisce successivamente al Glassboro State College (nel New Jersey) prima di approdare a New York City ed incontrare il fotografo Robert Mapplethrpe, con cui inizia un’intensa relazione amorosa. Nel 1969, Patti Smith parte con la sorella alla volta di Parigi per dedicarsi alla carriera di artista da strada; al suo ritorno nella grande mela decide di abitare invece all’Hotel Chelsea col fidanzato e focalizzarsi nuovamente sulla musica e pittura, oltre alla redazione di articoli sul rock. (news dal suo sito ufficiale)

Patti Smith: Horses diviene leggenda

A partire dal 1974, essa produce musica con Lenny Kaye, Ivan Kral, Jay Dee Daugherty e Richard Sohl, arrivando a rilasciare “Hey Joe/Piss Factory” ed ottenere un contratto presso la Arista Records: esce “Horses”, primo album della giovane, caratterizzato da un’impronta punk rock, parole poetiche e una cover (prodotta da Mapplethorpe) che diviene in seguito storica.

Grazie a “Radio Ethiopia” (1976), “Easter” (1978) e “Wave” (1979) Patti Smith si trasforma presto in un’icona di nuovo e brillante rock, con una credibilità mantenuta anche nei suoi più spericolati passaggi. Poco prima dell’avvento degli anni 80’ (e dopo un trionfale tour italiano) la cantante annuncia il ritiro dalle scene e conosce Fred “Sonic” Smith, chitarrista della band MC5 e Sonic’s Rendezvous Band e amante della poesia: i due si sposano e dalla relazione nascono Jackson (1982) e Jesse (1987).

Nel giugno del 1988 è rilasciato “Dream of Life”, che include canzoni come “People Have the Power”. Il 4 novembre del 1994, un attacco di cuore porta via con sé il marito. Due anni più tardi la Smith produce “Gone Again” e “E-Bow the Letter” (insieme a Michael Stipe) e successivamente anche gli album “Peace and Noise” (1997) e Gung Ho (2000).

Gli anni 2000 e l’Italia

Nell’anno 2005, in occasione del trentesimo anniversario del suo primo lavoro, Patti Smith ne pubblica una versione nuova, compresa di due cd. nel 2006 è invece protagonista a Torino con un concerto gratuito in occasione delle Olimpiadi invernali e, poco tempo dopo, entra ufficialmente a far parte della Rock and Roll Hall of Fame.

Sempre in Italia, duetta nel 2008 con Irene Grandi e Francesco Renga nel brano “Birima” ed intraprende (nel 2009) una collaborazione con il gruppo aretino La casa del vento. Dopo aver cantato nuovamente insieme ai R.E.M. partecipa al Festival di Sanremo 2012 con il gruppo Marlene Kuntz: canta “Impressioni di settembre” e “Because the Night”, conquistando una standing ovation. Pubblica anche l’album di inediti “Banga” prima di partecipare come ospite nel talent show “The Voice of Italy” a fianco di Noemi, Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante e Piero Pelù.

[Photo Patti Smith official site]