Samsung Techonomic Index: l’istruzione degli italiani passa dal digitale

Samsung Techonomic Index
La ricerca Samsung Techonomic Index svela che gli italiani tra i paesi europei con la più alta spesa in materiali educativi digitali. Ma la tv regge.

Gli italiani e la tecnologia, viaggiano sempre più di pari passo. Ce lo dice il Samsung Techonomic Index, lo studio annuale che ha coinvolto 18mila utenti europei di 18 diversi paesi. La ricerca analizza il rapporto con i dispositivi tecnologici, è ci svela che all’interno di ciascun nucleo familiare del Belpaese, vengono mediamente utilizzati (ogni giorno) circa 19 dispositivi tecnologici diversi (tre in più rispetto alla precedente indagine del 2014).

In casa il nostro mondo hitech si basa prevalentemente sul divertimento, ma non solo. Secondo il Samsung Techonomic Index gli italiani utilizzano i device per studiare, imparare, acculturarsi e lavorare (possiamo ad esempio esplorare e conoscere culture diverse comodamente da casa grazie anche ai sempre più diffusi corsi online e tutorial su Youtube).

Samsung Techonomic Index: l’italiano legge in digitale

Nel nostro Paese, è addirittura triplicato il numero della popolazione che ha deciso di spendere soldi per acquistare libri e riviste digitali (un quarto degli italiani, li ha infatti inseriti tra gli acquisti online più in voga del momento). La capacità di spesa per accedere a questi contenuti, aumenta infatti se contribuiscono ad arricchire l’istruzione della famiglia. L’Italia è tra i paesi europei con la più alta spesa in materiali educativi (14,30 euro al mese rispetto alla media europea di 12 euro). Fatto assolutamente clamoroso, che mai avremmo pensato. (Merita lettura: Jeremy Rifkin: la terza rivoluzione industriale è digitale)

Samsung Techonomic Index: la Tv regge

Sorprendemente, il progresso tecnologico non è ancora stato in grado di “sbalzare” la televisione dal gradino più alto del podio (per quanto riguarda gli strumenti di comunicazione di massa presenti nelle nostre case):

  • il 93% delle famiglie italiane non passa un giorno senza ritrovarsi davanti al televisore, guardare la TV mentre si twitta o si scaricano contenuti è diventata la nuova normalità
  • Oggi la “vecchia” TV si è trasformata in un contenitore da cui accedere a ciò che più ci interessa per creare un palinsesto personalizzato in linea con le nostre esigenze e gusti.
  • quotidianamente vi spendiamo 45 minuti in più rispetto allo scorso anno (con una media di 3 ore e 8 minuti vs le 2 ore e 23 minuti del 2014) mentre nel resto d’ Europa si spendono in media solo 32 minuti in più.

Infine, la sempre più ricca offerta di contenuti digitali legati al mondo del food – dai programmi in streaming ai consigli dei più celebri chef su Youtube sino al crescente numero di food blogger – ha consolidato la passione degli italiani per la cucina. Lo studio Samsung Techonomic Index mostra infatti rispetto allo scorso anno un aumento del 19% nell’utilizzo quotidiano di elettrodomestici per cucinare con 8 italiani su 10 che sceglie di cimentarsi in cucina tutti i giorni (84% rispetto al 65% nel 2014).

[Photo by Pixabay]

Post correlati

Youtube primo video

YouTube Shorts: inizia la “guerra” a TikTok

Grandi novità sul “tubo”. Il New York Times ipotizza a breve l’annuncio di Google sul nuovo sistema di monetizzazione con cui YouTube sfrutterà i video brevi per sfidare TikTok, ad ora rappresentante indiscusso degli “shorts”. La novità di questo sistema avrebbe lo scopo di invogliare i creators ad investire maggiormente il proprio tempo grazie a

Leggi tutto
digital cockpit samsung

Digital Cockpit, Samsung immagina l’auto del futuro al CES 2021

In occasione del CES 2021 Samsung ha proposto la sua visione di come saranno gli abitacoli del futuro. In particolare con un evoluzione del Digital Cockpit e l’idea di come sarà l’ambiente interno delle auto che saranno connesse grazie al 5G. Il Digital Cockpit 2021 è stato progettato con l’obiettivo di semplificare la comunicazione e rendere più

Leggi tutto