Prima pompa di benzina
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest

Sapete a quando risale la prima pompa di benzina? Una cisterna racchiusa in una botte di legno, con annesso sistema di valvole, pompa a stantuffo, tubo di gomma e rubinetto. Rudimentale, certo, ideata da Sylvanus F. Bowser di Fort Wayne, nell’Indiana, e venduta a un mercante suo concittadino il 5 settembre 1885, un sabato.

La storia della prima pompa di benzina

Bowser era stanco di fare la fila davanti alla cisterna per riempire la tanica di benzina. E così creò la prima pompa, non per le automobili, che all’epoca ancora non erano utilizzate, ma per migliorare la vendita al dettaglio della benzina, di cui si faceva un largo uso per alimentare stufe e lampade a petrolio. Il carburante veniva acquistato in un emporio, ma erano lunghe le operazioni per riempire la tanica, senza contare i tanti trasbordi.

Sylvanus F. Bowser

Lo stesso Bowser perfezionerà più avanti l’invenzione, rendendola più sicura. Aggiungerà infatti un tubo per erogare il carburante direttamente nelle automobili, diventate intanto il nuovo mezzo per spostarsi (siamo nel 1905). Fonderà la Bowser & Company, che aprirà filiali in tutto il mondo. Per molto tempo, il termine bowser, negli Stati Uniti, in Austrialia e in Nuova Zelanda, sarà utilizzato per indicare genericamente una pompa di benzina.

La società Bowser è stata acquistata nel 1969 dalla Keane Corporation a Greenville. Come dire che l’azienda fondata da Sylvanus F. Bowser ha avuto lunga vita, rifornendo milioni e milioni di auto e altri veicoli. L’inventore era stato davvero lungimirante, creando anche pubblicità che arrivavano facilmente al consumatore.

CURIOSITA’ SUL MONDO DEI MOTORI:
Targa automobilistica: le origini e tutte le curiosità.

Fiat 500: ecco cosa devi sapere e tutte le curiosità.

Tutor come funziona veramente: ecco cosa devi sapere.

Car Sharing: ecco cosa fare in caso di incidente.

Topolino: c’era una volta la storica auto Fiat.